ASSOCIAZIONI - Notizie, eventi, informazioni e novità sulle associazioni di Brescia »
Ridurre gli sprechi in mensa: Zero Food Waste

Il progetto parte da Provaglio ed essendo una buona pratica ci si augura che possa essere esportato.

Zero Waste Food è uno dei progetti messi in campo dall'Associazione 5R  5R RIDUZIONE -RECUPERO –RIPARAZIONE-RICICLO-RIUSO. Le altre principali attività sono:


- serate informative su ciclo rifiuti (come migliorare la raccolta differenziata e la sua importanza)

 

- Ecopoint durante feste e manifestazioni (conferimento rifiuti con tutor)

 

- formazione nelle scuole ed oratori

 

- giornate per recupero, ispezione e separazione rifiuti abbandonati alla presenza di pubblico ufficiale

 

- adotta 100 metri della tua via (cittadino attivo nella pulizia del proprio tratto di strada)

 

- Tavole rotonde con amministrazioni comunali

 

- Zero Waste Food nelle mense scolastiche


 
La consegna della CHILD BOX è solo il primo piccolo e concreto segnale di avvio del progetto che è molto più ambizioso dal portare semplicemente a casa il frutto o il pane avanzati dal proprio pasto.
 
 

Sicuramente è un grande gesto di educazione agli studenti, con il quale si comunica che il frutto, lo snack o il pane che non si sono consumati in mensa possono essere consumati successivamente a casa, invece di essere gettati.


Il percorso educativo viene supportato da poster che appenderemo nelle sale dedicate alla mensa, il primo dei quali è già stato consegnato alle scuole proprio nella giornata della consegna dei CHILD BOX.

Il secondo poster sarà "Buon appetito- Piatto pulito" che abbiamo anticipato agli studenti come slogan da lanciare ad ogni inizio pranzo  insieme alla propria insegnante.

Il terzo poster ricorda l'importanza dell'acqua: è nostra precisa responsabilità non sprecarla.
 

Il percorso poi si articolerà con la donazione del cibo incontaminato (non scodellato), a tal proposito ci si è messi in contatto con alcune realtà di volontariato della zona che sono attive nella ridistribuzione di cibo alle famiglie bisognose.
 

Già da questa settimana l'associazione sta monitorando, con l'aiuto delle insegnanti, le giornate in cui c'è maggiore avanzo di cibo, in modo che i volontari  dotati di contenitori consoni possano ritirare il cibo incontaminato e trasportarlo fino alle associazioni di volontariato.


 
Questa delicata operazione è resa possibile dalla legge 166 atta ad agevolare la donazione di cibo togliendo responsabilità a coloro che lo cucinano.
 

Questo percorso ha avuto inizio grazie alla sensibilità di un’insegnante che segnalò il grande spreco di cibo presso la mensa e questa fu la scintilla che portò a studiare ed a pensare soluzioni concrete.

 

Oggi il progetto è in pista, con una CHILD BOX offerta dal comune, ma con un progetto che per definirsi completo e realizzato dovrà riuscire a ridistribuire tutto il cibo oltre al pane alla frutta e agli snack portati a casa dai bambini.


 
L'ultimo passo sarà la distribuzione del cibo contaminato (quello avanzato nei piatti degli studenti) che verrà ridistribuito a fattorie per alimentare gli animali.


L'entusiasmo e il supporto delle famiglie saranno il motore per raggiungere l'ambiziosa meta del completamento del progetto.
 
 
Tante realtà dalla provincia di Milano e dal lago di Garda hanno contattato l'associazione perché interessati al progetto ZERO WASTE FOOD.
 

E' possibile seguire le attività e/o contattare l'associazione alla pagina http://5rzerosprechi.blogspot.it e su FB.

 

 

 

Data di pubblicazione: 11/1/2018


News:

podcast
podcast
Meteo »
Sponsor »
Calendario »
Sponsor »
Ricerca »
Ricerca per parola chiave:
Data da:
Data a:
?>