ATTUALITÀ - ultima ora, ultime notizie, attualità a Brescia e provincia »
Gli italiani: un popolo di giocatori e scommettitori

I dati sul gioco d’azzardo in Italia per il gioco terrestre.

Il gioco d’azzardo in Italia ha raggiunto proporzioni sempre più ingenti, stando ai dati che sono stati raccolti e pubblicati, relativi all’anno 2016.

 

Ricordiamo che fare un bilancio esaustivo sul gioco è un’operazione piuttosto complessa, non solo per calcolare una cifra attendibile, ma anche per capire come vengono spesi i soldi, e soprattutto dove ciò avviene. Per questo motivo l’iniziativa editoriale denominata “L’Italia delle slot” da parte del Gruppo Gedi, in collaborazione con la testata Visual Lab, è stata salutata con un certo entusiasmo e battuta dalle principali agenzie di informazioni presenti in Italia. Qualcosa di simile, ma molto più seguita, rispetto a quanto era stato fatto nel 2015 da parte dello studio IPSAD di Pisa, che se messo a confronto con questo nuovo dato, può darci un quadro maggiormente esaustivo di quale sia la situazione per quanto concerne il gioco sul nostro territorio. Ricordiamo, per dovere di cronaca, che il gioco di tipo fisico-terrestre è più semplice da conteggiare, mentre quello che viaggia sui canali virtuali di internet, resta per il momento parzialmente sommerso.

 

Il punto è il seguente: nel 2016 in Italia sono stati spesi 96 miliardi di euro; quasi 12 miliardi in più rispetto al 2013-2014, che era l’ultimo bilancio attendibile relativo al gioco d’azzardo. Di questi 96 miliardi, la gran parte viene giocata proprio sulle slot machine, specialmente quelle di ultima generazione ovvero le VLT, meglio note come videolottery. Senza addentrarci troppo nei tecnicismi, facciamo una breve ricognizione sul fenomeno del gioco nel nostro Paese. Oltre il 70% dei soldi che sono stati spesi, provengono da 2 macro aree: slot machine e lotterie. Per lotterie si intende ogni tipo di gioco come il lotto, i Gratta e vinci, il superenalotto e via dicendo. C’è poi da analizzare il dato che riguarda e interessa il gioco online. In Italia negli ultimi 5 anni sono stati effettuati investimenti significativi, da parte delle più importanti realtà che operano nel settore del gambling e dei casinò virtuali. In particolare, per quanto riguarda il mercato europeo, Italia, Spagna e Portogallo sono i paesi in cui si è puntato di più nell’ultimo biennio.

 

Gli italiani, si confermano un popolo di giocatori e di scommettitori, e questo si riflette sulle abitudini di gioco, sia a livello di casinò fisico-terrestre, sia per quanto riguarda il gioco virtual.

Tra le tante realtà che operano con successo nel nostro Paese si è segnalata negli ultimi tempi Voglia di Vincere casinò on line una piattaforma dedicata alle sale da gioco che offre una vasta gamma di opportunità. Un dato che spesso viene ignorato e messo in secondo piano, è quello relativo non tanto alla spesa, quanto alle vincite che vengono realizzate sui giochi. Bene, il gioco online, a differenza degli altri è quello che paga meglio e lo fa maggiormente, probabilmente grazie anche a iniziative come bonus e premi che vengono elargiti ai propri clienti e utenti attivi. Un dato abbastanza significativo che mostra un trend in controtendenza, rispetto a quello che è emerso negli ultimi 2-3 anni. In pratica sul web, chi gioca lo fa per vincere, più che per passare il proprio tempo libero e di svago. 

 

Data di pubblicazione: 13/01/2018


News:

podcast
podcast
Meteo »
Sponsor »
Calendario »
Sponsor »
Ricerca »
Ricerca per parola chiave:
Data da:
Data a:
?>