ATTUALITÀ - ultima ora, ultime notizie, attualità a Brescia e provincia »
Sicilian Ghost Story in prima visione al Cinema Sereno

Un modo per ricordare, fare memoria e condividere la strada dell'impegno.

Mercoledì 7 febbraio 2018 alle ore 20:50, al Cinema del Villaggio Sereno, in via Traversa dodicesima -Villaggio Sereno, n. 158, a Brescia, in collaborazione con il Gruppo Culturale Videoamici, e nell’ambito delle iniziative per il tesseramento 2018 al coordinamento provinciale di LIBERA, viene presentato in prima visione assoluta a Brescia il film "Sicilian Ghost Story", racconto liberamente ispirato alla storia del piccolo Giuseppe Di Matteo, barbaramente ucciso dalla mafia per la scelta del padre, Santino, di diventare collaboratore di giustizia.
 

Trama:


Luna, una ragazzina siciliana con la passione per il disegno, frequenta un compagno di classe, Giuseppe, contro il volere dei suoi genitori, soprattutto della rigida madre che viene dalla Svizzera, perché il padre di lui è coinvolto con la malavita. Giuseppe porta lo stesso nome di Giuseppe Di Matteo e come lui scompare misteriosamente, al termine di un pomeriggio passato insieme a Luna. Lei non si dà pace, entrando in conflitto sia con la famiglia, sia con i compagni di classe e nel crescendo drammatico del film anche con la migliore amica. La certezza che Giuseppe si possa salvare le viene dai suoi strani sogni e da un terribile evento, in cui quasi annega in un lago e le sembra di ritrovare il ragazzo in una sorta di antro subacqueo. La realtà però è assai meno magica e molto più terribile.


Critica:


Sicilian Ghost Story ha aperto la 56esima Settimana della Critica a Cannes il 18 Maggio 2017 (La prima volta nella storia per un film Italiano) ricevendo 10 minuti di applausi.
Variety ha osannato il film riservandogli «un posto significativo sugli schermi internazionali del cinema d’autore.» concludendo con «...i due registi intrecciano in modo evocativo la ricchezza del racconto di fiabe con l’oscenità dell’azione mafiosa.»
Tra gli altri, anche Hollywood Reporter ha espresso pareri positivi nei confronti del film: Un superbo lavoro tecnico riesce a trasformare una crudele realtà in una fiaba con molte ramificazioni.» e ancora «Se Grassadonia e Piazza ci avessero semplicemente raccontato la storia, sarebbe stato comunque assai coinvolgente. Ma loro hanno approfondito e allargato il significato disvelando il racconto in uno strano spazio filmico diviso tra crudele realtà e ghost fantasy.»


Riconoscimenti:


2017 - Nastro d'argento
Miglior fotografia a Luca Bigazzi
Miglior scenografia a Marco Dentici
Candidatura a Miglior regista a Fabio Grassadonia e Antonio Piazza
Candidatura a Miglior produttore a Nicola Giuliano, Francesca Cima, Carlotta Calori e Massimo Cristaldi
2017 – Noir in Festival
Candidato al Premio Caligari

 

La proiezione sarà preceduta da un aperitivo di benvenuto.

 

Data di pubblicazione: 13/01/2018


News:

podcast
podcast
Meteo »
Sponsor »
Calendario »
Sponsor »
Ricerca »
Ricerca per parola chiave:
Data da:
Data a:
?>