Tennis: è tempo degli US Open 2018 per l’ultimo slam stagionale

E’ stata già ribattezzata come la Sfida tra i Titani, il torneo degli US Open di tennis 2018. Un torneo che inizia tra conferme e sorprese, con un Rafael Nadal, 32 anni, dato tra i favoriti, ma con una sfida a tre che potrebbe arricchire un torneo, già di suo molto interessante. In effetti dopo la vittoria di Cincinnati, l’ultima che gli mancava, tra i 9 principali tornei di ATP, Novak Djokovic si attesta come l’uomo da battere. Questo almeno secondo le previsioni dei maggiori bookmaker che mettono il serbo al primo posto, specialmente dopo aver battuto in finale Roger Federer. Questa prestazione secondo i quotisti lo pone in prima posizione per l’ultimo slam stagionale, in programma tra fine agosto e inizio settembre. Per questo motivo il trionfo di Djokovic a Flushing Meadows si gioca a 3,45, con Roger Federer che con una quota data a 4,75, gioca praticamente alla pari con il campione uscente Rafael Nadal. Sarà quindi a tutti i livelli una lotta a tre, secondo i boomaker, per le scommesse tennis su 888sport soprattutto grazie al quarto tennista in lavagna, Alexander Zverev, dato a 8,00. Successivamente troviamo invece in doppia cifra Del Potro, a 10,00, mentre per Murray si arriva a 20,00. Queste le premesse di un US Open di tennis che andrà a rimpolpare il palinsesto sportivo di settembre, già molto ricco di eventi da seguire, per via del ritorno del grande calcio, con i maggiori campionati europei già iniziati e in fase di pieno rodaggio.

Il momento dedicato al tennis, vede però l’interesse da parte degli scommettitori che ruotano attorno a un torneo importante come quello che si sta svolgendo negli Stati Uniti in questo momento. Parliamo in effetti di Flushing Meadows, Arizona, zona suggestiva e mitica, dove in uno scenario dai connotati vagamente western ci sarà la sfida dell’anno per i Big Three, con tutto quello che comporta per esperti, appassionati di tennis e del grande sport in generale. Occhio anche sugli outsider, che come sempre accade per eventi di una tale portata sapranno certamente ritagliarsi il loro spazio. Tuttavia bisogna ricordare come la classe e la tenacia di una racchetta come quella di Roger Federer non debba essere in alcun modo sottovalutata. Il tennista elvetico dopo aver fallito la sua occasione a Wimbledon, si presenta più agguerrito che mai, e parliamo di un atleta che è sempre cresciuto in questo tipo di sfide impossibili. Per tale ragione la sfida a tre tra Nadal, Djokovic e Federer ha già riempito le colonne dei rotocalchi sportivi e quelle delle principali testate che trattano il tennis come argomento. Bisogna al contempo ricordare come Federer e Nadal non si siano mai incontrati agli Us Open, unico slam dove non si è mai verificata la sfida tra i due tennisti. Questa potrebbe quindi essere la resa dei conti di una sfida infinita tra quelli che sono già stati definiti come i migliori tennisti della loro generazione, se non su scala assoluta. Per conoscere l’esito del torneo basta seguire tutte le gare e gli aggiornamenti di questi US Open di tennis del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *