La nostra.. è una città eco-mobile

Nonostante Brescia sia considerata la città più inquinata, bisogna anche dire che è una delle città italiane con maggiore mobilità sostenibile.

 

La nostra città risulta al 4° posto, dietro a Milano e Venezia; in vetta c’è Parma, la quale vede sul suo territorio la presenza di un un mobility manager di città e di servizi di sharing mobility, ma anche una buona dotazione di servizi di trasporto pubblico e per uno dei parchi circolanti più ricchi di veicoli a basso impatto. E, come se non bastasse, è anche una delle prime città italiane ad aver approvato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

 

Nelle prime dieci posizioni troviamo: Bologna, Verona e Modena. Roma invece si attesta soltanto al ventitreesimo posto. In fondo alla classifica della mobilità sostenibile Catanzaro, poco più su Potenza e Campobasso.

 

Continua ad aumentare il tasso di motorizzazione nelle principali 50 città italiane,  anche se aumenta il numero di veicoli a basso impatto, soprattutto Gpl, che raggiungono complessivamente il 9,46% del parco nazionale circolante, e quelli ibridi ed elettrici che aumentano del 45%.

 

Le 50 città includono tutti i capoluoghi di Regione, i due capoluoghi delle Province autonome e i capoluoghi di Provincia con una popolazione superiore ai 100.000 abitanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *