Concorso “Territori Mutanti”, tre scuole bresciane premiate in Regione

Sono tre le scuole della provincia di Brescia che sono state premiate oggi all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia a Milano, nell’ambito del concorso ‘Territori mutanti’. Alla premiazione hanno partecipato il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi.

Il progetto, rivolto a tutte le scuole lombarde, ha lo scopo di avvicinare le classi al territorio, attraverso uscite didattiche e approfondimenti in classe ed è collegato alla proposta di Sistema Parchi ‘Natura in Movimento’. I ragazzi sono stati chiamati a produrre dei video o degli album fotografici per interpretazione i territori naturali locali, in un’ottica di conservazione ma anche di evoluzione.

Si è aggiudicata il primo premio ex aequo nella categoria boy&girl le classi 2 e 5 della Scuola Primaria I.C. di Ponte di Legno di Temù (BS) per il lavoro ‘Piccoli esploratori crescono’, con la motivazione che “Il video riesce con una narrazione accattivante e innovativa a svelare i misteri della natura attraverso l’osservazione degli animali in natura la raccolta minuziosa delle loro tracce. Alla fine i bambini-detective riescono a trovare i colpevoli che lasciano segni del loro passaggio nei boschi di montagna”.

Due i premi speciali assegnati nel bresciano. Il primo nella categoria ‘I Like it’ alla Scuola Primaria di Monno e I.C. di Edolo di Monno (BS) per il video ‘Il bosco secondo noi’ con la motivazione ‘Come un viaggio attraverso la Natura, scoprendo le sue caratteristiche e conoscendo da vicino i suoi abitanti, la classe ha dato vita all’affezione verso un territorio locale’. Il secondo premio speciale, nella categoria ‘Boy&girl’, stato assegnato al video ‘Fiabe in torbiera’ della Scuola Primaria G. Rosa – I.C. R.L. Montalcini di Iseo (BS) con la motivazione “La natura è una fonte di ispirazione continua. Questa è una fiaba che vuole raccontare i sottili equilibri di un ecosistema fragile e le difficoltà che un cucciolo di animale deve affrontare per entrare nel comune cerchio della vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.