Dalla Regione 660 mila euro per l’attivazione di 40 borse di studio

Anche per il 2019 il Consiglio regionale attiverà borse di studio a favore di neolaureati.

Il provvedimento ha avuto ieri  il va libera in Commissione Attività Produttive e riguarda 36 tirocini formativi e di orientamento e 4 borse di studio per attività di ricerca, 5 delle quali destinate per la sede di Regione Lombardia Bruxelles.

Il provvedimento, per la cui attuazione sono stanziati 660 mila euro,  prevede che la selezione avvenga per titoli, preselezione  e colloquio attitudinale e che il punteggio attribuito al voto di laurea è incrementato di 5 punti per i candidati residenti in Lombardia o che si siano laureati in una Università in Lombardia.

L’attivazione delle borse di studio è frutto di una specifica legge regionale del 2013 e il fondo cui attingono  le risorse è interamente finanziato con i risparmi di gestione del Consiglio regionale.

Rispetto allo scorso anno le borse di studio da 35 salgono a 40.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *