Il Comune di Lonato investe su Esenta

L’Amministrazione comunale di Lonato del Garda investe su Esenta, frazione lonatese al confine col Comune di Castiglione d/S che conta quasi un migliaio di residenti. Un progetto di riqualificazione che include tre aspetti: la creazione del nuovo parcheggio pubblico a servizio delle scuole locali e della chiesa parrocchiale; la sistemazione con l’ampliamento del cimitero e il miglioramento dello svincolo stradale all’ingresso dei due nuovi complessi residenziali sulla provinciale verso Castiglione.
Il primo punto, come accennato, è il nuovo parcheggio: nelle scorse settimane è stata individuata l’area definitiva, idonea alla realizzazione del nuovo posteggio pubblico, su via San Marco, un’area di sosta che sarà al sevizio sia delle scuola materna “Tisi Bresciani” e della primaria “M.Buonarroti” sia della chiesa di Esenta, soprattutto nei giorni festivi quando ci sono le celebrazioni. Durante la settimana, quando il traffico in zona è maggiore, sarà utile per l’accompagnamento in entrata e l’attesa in uscita dei genitori davanti ai plessi scolastici; l’area di sosta sarà anche collegata con un marciapiede alle scuole elementari.
«Lo spostamento del parcheggio, rispetto a quanto inizialmente previsto nel Pgt, comporta una variante al Piano di governo territoriale», informa il sindaco di Lonato Roberto Tardani. «Siamo a buon punto, in quanto gli accordi con la proprietà sono già stati perfezionati e, a tale riguardo, l’Amministrazione comunale ringrazia la proprietà per la disponibilità e la solerzia. Approvata la variante al Pgt, si potrà procedere con il progetto esecutivo e la realizzazione entro il nuovo anno scolastico del parcheggio, che sarà pronto per l’autunno 2019».
Il secondo intervento si farà presso il cimitero di Esenta. Si procederà a breve con la gara di appalto e subito dopo partiranno i lavori. Si tratta di un’opera pubblica già finanziata; gli interventi si uniscono alla realizzazione della nuova e più moderna illuminazione a led nella zona tra il cimitero e la scuola primaria. L’area cimiteriale verrà ampliata con la creazione di nuovi loculi senza alterare la struttura caratteristica del camposanto.
Infine, il terzo punto del progetto di riqualificazione previsto dall’amministrazione Tardani a favore della comunità di Esenta riguarda lo svincolo d’ingresso sulla provinciale di Castiglione ai due nuovi complessi residenziali di Esenta. Il nuovo svincolo è allo studio, per migliorare la viabilità e la sicurezza e, con l’occasione sarà collocata anche la nuova illuminazione all’incrocio tra la strada provinciale e via Staffolo / via Fossadone.
«Siamo consci di recepire alcune necessità sentite dai residenti di Esenta – commentano l’assessore all’Urbanistica Monica Zilioli e il consigliere Oscar Papa con incarico per i Lavori pubblici – e, anche se con questi interventi il Comune non risolverà tutte le problematiche della frazione almeno darà delle risposte concrete alle esigenze prioritarie. La nostra amministrazione aveva da tempo previsto tali interventi che ora, grazie alla disponibilità delle risorse necessarie, diventeranno realtà».
Il consigliere comunale esentese con incarico per l’innovazione, Massimo Castellini, esprime soddisfazione per l’attenzione posta dall’amministrazione alla frazione, con le varie opere, in particolare l’illuminazione di via San Marco, tra il cimitero e le scuole. In piazza è stato anche installato da qualche mese un pannello luminoso per comunicare gli eventi lonatesi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *