La Lega deposita una mozione al Pirellone per la Val Camonica

Depositata mozione della Lega al Pirellone su valorizzazione dei territori di montagna oggetto di sfruttamento idrogeologico. Nel merito è intervenuto il primo firmatario e consigliere regionale della Lega, Francesco Ghiroldi.

“Con questa mozione – spiega Ghiroldi – chiederemo alla Giunta Regionale di attivarsi quanto prima per usufruire di quanto prevede il Decreto semplificazione del governo che consentirà finalmente il passaggio delle centrali idroelettriche, dalle mani dello Stato a quelle delle Regioni. Questa svolta federalista è stata fortemente voluta dalla Lega e potrà portare benefici importanti, specialmente a quei territori che ospitano i suddetti impianti, in primis le zone di montagna, come la nostra Val Camonica.

È bene rimarcare infatti come la costruzione di queste centrali abbia portato problemi non indifferenti, quali il disboscamento e interventi invasivi sotto il versante ambientale e, al contempo, gli interventi di compensazione dei danni subiti, non siano stati adeguati.

Per questa ragione, come Lega, riteniamo assolutamente fondamentale che le risorse economiche che deriveranno dal rinnovo delle concessioni delle centrali vengano reinvestite in primo luogo proprio nei territori dove viene prodotta l’energia, in modo tale che i primi a beneficiarne siano gli abitanti di queste zone.

Per questa ragione – conclude Ghiroldi – la mozione in oggetto chiede alla Regione di definire quanto prima i criteri per la riassegnazione dei canoni a favore dei territori in cui sono collocati gli impianti e a conferire dette risorse agli stessi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *