Dalla pista ciclabile al parcheggio: grandi lavori a Ghedi

“Vogliamo completare il disegno che ci eravamo prefissati all’inizio del nostro mandato amministrativo nel migliore dei modi e, in particolare, siamo decisi ad offrire al centro storico di Ghedi un volto non solo piacevole ed efficiente, ma che sia anche in grado di rappresentare al meglio il cuore della nostra comunità”.

Con queste parole Giovanni Cazzavacca, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici del Comune di Ghedi, ha voluto sintetizzare gli interventi che stanno riguardando il centro della cittadina bassaiola.

Un programma di lavoro intenso, che si dovrà concludere, giocoforza, nella prima parte della primavera, in concomitanza con la fine naturale del mandato amministrativo guidato dal sindaco Lorenzo Borzi. In questo senso sono diverse le opere che si stanno ponendo al centro dell’attenzione.

Tra queste, a livello visivo, mostra subito il suo impatto il completamento della parte esterna di Palazzo Arcioni. Un intervento che realizzerà tutte le finiture e, in particolare, la pavimentazione, la scalinata, le vetrate, il giardino esterno e costruirà pure un grande terrazzo attiguo, dove si potranno organizzare manifestazioni ed eventi all’aperto.

Un’opera il cui costo si aggira intorno ai 140.000 euro destinata ad offrire un’immagine del tutto nuova al cuore della cittadina, che verrà dotata anche di un nuovo parcheggio in largo Zanardelli: “Ci siamo mossi nella duplice ottica – spiega lo stesso Cazzavacca – di rispondere in modo efficace ai bisogni di parcheggi dei cittadini e della riqualificazione dell’intero centro storico.

A tal proposito,  infatti, verrà realizzato un nuovo parcheggio nell’area di 640 metri quadrati di largo Giuseppe Zanardelli. La comunità avrà così a disposizione ventiquattro nuovi posti auto che saranno collegati con l’attiguo parcheggio vicino alla Farmacia Comunale numero 1.

Tutto questo senza dimenticare che il Comune ha stipulato una convenzione con la Parrocchia, attraverso la quale si è preso in carico il parcheggio dell’oratorio, che funzionerà con disco orario”. C’è poi una struttura che merita di essere sottolineata perché, una volta ultimata, permetterà il collegamento con il centro storico agli amanti della bicicletta: “Sono al via i lavori per la realizzazione della pista ciclabile in strade centrali come via Marcolini e via Piave. Sarà una sorta di accesso al cuore del nostro territorio e, proprio per questo, vogliamo realizzarla nel migliore dei modi anche dal punto di vista estetico. Si tratta di un’opera alla quale la nostra Amministrazione guarda con un interesse del tutto particolare.

Quando sarà terminata i ghedesi potranno infatti raggiungere in bicicletta il centro storico, muovendosi dalle parti esterne del nostro territorio seguendo in tutta sicurezza il disegno delle piste ciclabili che abbiamo realizzato e collegato tra di loro. Un vantaggio importante non solo per chi ama pedalare, ma anche per i bambini ed i ragazzi, ad esempio, che potranno raggiungere la scuola con le loro bici, senza dover fare i conti con i pericoli del traffico. Certamente una gradita opportunità sia per loro che per le loro famiglie”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *