Logica, intuizione, fantasia

Al “LEONARDO” le SEMIFINALI PROVINCIALI dei CAMPIONATI INTERNAZIONALI DEI GIOCHI MATEMATICI!

Nell’ambito dell’evento “Leonardo al leonardo”

Sabato 16 Marzo, dalle 14, il liceo cittadino ospita le gare della manifestazione organizzata dal Centro PRISTEM dell’Università Bocconi;

si sfidano oltre 1.100 studenti delle scuole bresciane alle prese coi “rompicapo” geometrico-aritmetici, in vista della finale nazionale di maggio a Milano.

 

Si svolgeranno Sabato 16 Marzo 2019 al cittadino Liceo scientifico statale “Leonardo” di via Balestrieri, le Semifinali provinciali dei “Campionati Internazionali dei Giochi Matematici” 2019, 33^ edizione a livello mondiale, 26^ organizzata in Italia dal Centro PRISTEM dell’Università Bocconi e 25^ ospitata dal Leonardo per la zona di Brescia e provincia, quest’anno con un significato ancor più speciale essendo inserite nell’ambito dell’evento “Leonardo al leonardo, giornate celebrative che, a partire dal 13 Aprile, saranno dedicate alla commemorazione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci.

 

La manifestazione vede coinvolti anche in questa edizione più di 1100 concorrenti, composti da alunni delle scuole medie inferiori, superiori, studenti universitari e adulti. Le gare si apriranno alle 14 e prenderanno ufficialmente il via alle 14.30, mentre la pubblicazione  della classifica e la proclamazione dei vincitori sono previste tra le 18 e le 18.30.  Gli studenti saranno sistemati nelle aule del primo e del secondo piano dell’edificio di via Balestrieri, secondo una suddivisione che verrà pubblicata sul sito dell’istituto (www.liceoleonardobs.gov.it) qualche giorno prima della gara, unitamente alla piantina della scuola, al fine di permettere un afflusso più celere e ordinato.

 

Al termine delle prove, è possibile attendere la proclamazione dei vincitori, che avverrà verso le 18, sostando negli spazi aperti della scuola o nell’auditorium annesso, dove ci sarà un momento di intrattenimento organizzato dall’Avis provinciale, sul tema dell’importanza della donazione del sangue. Verranno inoltre esposte le soluzioni ufficiali dei quesiti della gara. Nel frattempo, un pool di docenti e volontari saranno all’opera per la correzione e la compilazione delle classifiche. Seguiranno, sempre in auditorium, le premiazioni alle quali interverranno l’Assessore comunale all’Istruzione, ROBERTA MORELLI; il Presidente Avis Provinciale, GABRIELE PAGLIARINI; il Dirigente Scolastico del “Leonardo”, prof. MASSIMO COSENTINO e la Responsabile di zona dei Campionati, prof.ssa LAURA ZICHE. Verranno distribuiti numerosi premi, messi in palio da vari sponsors: Avis, Zanichelli, DeaScuola, Città Del Sole e Ristorante Ai Silvani.

 

Ricordiamo che i “Campionati internazionali di Giochi matematici” sono articolati in tre fasi: le semifinali (che si tengono nelle diverse sedi provinciali italiane il 16 marzo), la finale nazionale (che si svolgerà a Milano, in “Bocconi”, l’11 maggio) e la finalissima internazionale, prevista a Parigi a fine agosto 2019.

 

In ognuna di queste competizioni, i concorrenti si trovano di fronte ad un certo numero di quesiti (di solito 8-10) che devono risolvere in 90 minuti per la categoria C1 (composta dagli studenti più piccoli) o in 120 minuti, per tutti gli altri. Le categorie sono cinque: C1 (1ª e 2 ª media inferiore), C2 (3 ª media inferiore e 1ª superiore),  L1 (2ª, 3ª, 4ª superiore),  L2 (5ª superiore e primo biennio universitario),  GP (grande pubblico). Lo slogan della manifestazione è “Logica, intuizione e fantasia” e vuole comunicare con immediatezza che i “Campionati” sono delle gare matematiche ma che, per affrontarle, non è necessaria la conoscenza di nessuna formula e nessun teorema particolarmente impegnativo. Occorre invece una “voglia matta” di giocare, un pizzico di fantasia e quell’intuizione che fa capire che un problema apparentemente molto complicato è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere. Un gioco matematico è un problema con un enunciato divertente e intrigante, che suscita curiosità e la voglia di fermarsi un po’ a pensare. Meglio ancora se la stessa soluzione, poi, sorprenderà per la sua semplicità ed eleganza.

 

I migliori classificati di ogni categoria avranno la possibilità di essere ammessi alla Finale nazionale che si terrà a Milano, presso l’Università Bocconi. I primi 25 (5 per ogni categoria) della classifica nazionale formeranno la squadra italiana che disputerà a Parigi, a fine agosto, la Finale internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.