Giornata mondiale della felicità: perchè si celebra?

Oggi si festeggia la Giornata Mondiale della Felicità.

Naturalmente le ragioni che rendono ognuno di noi appagato e sorridente sono molteplici e diverse, ma tra queste ne esistono alcune che valgono per tutti quanti. Passare del tempo all’aria aperta, per esempio, per prendere il sole o semplicemente godere delle bellezze della natura, aiuta a combattere la depressione, il mal di testa e lo stress. Anche il sonno influenza considerevolmente la salute del corpo e della mente, così come l’attività fisica, che migliora anche la memoria e l’apprendimento.

La essere felici, quindi, bisogna impegnarsi. Perché ogni giorno può fare la differenza. Secondo uno studio dell’Osservatorio Grimbergen, infatti, per raggiungere la giusta serenità d’animo bastano 30 minuti.

Secondo l’Università di Oxford il segreto per essere felici è mangiare in compagnia. I ricercatori hanno esaminato il legame tra il mangiare in compagnia e la felicità di un individuo, scoprendo che più spesso le persone mangiano con gli altri, più è probabile che si sentano felici e soddisfatti delle loro vite. Secondo un’indagine del brand tedesco WMF, brand tedesco specializzato in prodotti da cucina, il Bel Paese primeggia in Europa per i pasti in compagnia, in media ben 14 al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *