Intervista a Vincenzo Greco – Un’emozione di Te

E’ uscito il 6 febbraio il singolo “Un’emozione di te” di Vincenzo Greco. Si rinnova in questa occasione la collaborazione tra il cantautore e Beppe Carletti dei Nomadi, che produce il singolo con Edizioni e Produzioni I Nomadi.

“Quella sera avevo in mente di stare da solo a suonare una melodia dettata da un istante. Volevo ricevere un’ispirazione. Volevo il silenzio e la pace. Ero certo che avrei potuto trovarla se mi fossi recato di notte con la mia chitarra difronte al mare”, spiega l’artista, “Così feci, e mi recai su uno scoglio che mi aveva consigliato un addetto al villaggio dove trascorrevo le vacanze. Trovai la più totale solitudine. Era quello che cercavo. Iniziai a suonare e dopo un po’ iniziai a sentirmi parte integrante di quella scogliera e di quella notte e del mare proprio sotto di me che a volte mi schizzava addosso qualche spruzzo d’acqua. Iniziai a suonare una melodia pronunciando qualsiasi cosa mi venisse in mente in quel preciso istante cercando di essere il più possibile un tutt’uno con la chitarra e con il mare che mi faceva da riverbero naturale. Ero nel mio paradiso e ci sarei rimasto fino all’alba. Avevo con me il cellulare e mi stavo registrando da quando ero arrivato fino all’alba appunto (dalle 2 alle 5 di notte circa). I giorni successivi, riesaminai tutto quello che avevo registrato quella notte e provai il brano quotidianamente per trovare sempre nuovi spunti. Una volta in studio a Milano, ho rimesso insieme i pezzi che mi piacevano di più e ho creato il brano “un’emozione di te”.

Vincenzo Greco nasce a Milano il 18 marzo 1984, si appassiona alla musica fin da piccolo e sogna di fare un giorno il cantante. Gli studi e il lavoro lo allontanano per un po’ dalla sua passione, finalmente riesce a riaprire quel cassetto socchiuso dai troppi impegni e inizia a studiare presso “La mia nuova scuola di Musica”, da lì si riaccende, come una fiamma, il desiderio di fare musica.

I testi raffinati e colti delle sue canzoni esprimono l’amore profondo per la vita e i sentimenti cristallini di chi si mette in gioco. La prima canzone che scrive è un brano dedicato a suo figlio dal titolo “Piccolo re”. Così lo ha sempre chiamato nonna Carmela.

 

 

Rubrica a cura di Maurizio Buonocore. Per promuovere il tuo brano contattaci a info@radiovera.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *