Intervista a Michele Pecora – I poeti

Michele Pecora torna sulla scena della musica italiana con un brano maturo, di ispirazione sincera, un testo profondo, una produzione al passo coi tempi che mette in piena luce la sua sensibilità e natura cantautorale di cui ha curato anche la produzione.

“I poeti danno vita ai sogni e ci aiutano a viaggiare nella speranza e a volare con la fantasia”. Così lo introduce Amadeus all’interno della prima presentazione al pubblico di Rai Uno. Una canzone che all’interno dello show del sabato sera è arrivata ed ha messo d’accordo tutti, sopra ogni voce, viene definita una “perla”…
Quali sono i luoghi in cui nasce la Poesia? Sono luoghi di relazione, di sintesi, di pensiero, di parola… La poesia (come una canzone d’altronde o ogni prodotto dell’arte) può portarci in un mondo all’apparenza inesistente eppure in grado di toccarci profondamente al punto di farci piangere e ridere, volare, sognare, sperare… Una palestra per l’anima.

Il brano è una fotografia di un mondo sensibile, che con la sua semplicità perfetta ha il dono di essere sincero e di mostrare se stessi fino in fondo.
Si parla di anime bellissime, che “non volano mai ad alta quota perché i sogni non hanno un pilota…” di poeti maledetti, che “hanno mille vite in una sola”, che “alla vita danno sogni e leggerezza”, poeti senza casa, incompiuti, nascosti, immortali “perché l’anima non muore, ciò che muore è quello che non sai capire”.
Immagini intense che si disegnano, in questa canzone, in una forma così diretta e pura da arrivare all’ascoltatore con assoluta naturalezza.
Un racconto dis-continuo, un’ interruzione nel tempo e nello spazio, piccole fratture in uno spazio libero dove parlare di poesia che è pensiero ma anche puro suono, dunque musica …
Il singolo è in digital store e sulle piattaforme streaming.
Contatti Cantante:  
Rubrica a cura di Maurizio Buonocore. Per promuovere il tuo brano contattaci a info@radiovera.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *