A Manerbio Abbracciando la Vita, in supporto ai malati oncologici

Mercoledì 26 giugno il Parco Feste di Manerbio ospiterà un nuovo appuntamento targato “I Love Me”, progetto ideato nel 2018 dalla Dott.ssa Eleonora Pini, titolare della Farmacia Comunale di Manerbio, con la collaborazione della direttrice artistica Maria Miceli, Chiara Boschieri e Erika Bruschi, volto a promuovere percorsi di estetica oncologica per le persone in cura – prima, durante e dopo le terapie -, secondo il metodo OTI. Un metodo quest’ultimo caratterizzato da trattamenti estetici sicuri per affrontare la patologia e i conseguenti effetti collaterali che, specialmente nel caso delle donne, inducono talvolta le pazienti ad una progressiva perdita di riconoscimento della propria femminilità.

Perdita di capelli, pallore e rush cutanei sono solo alcuni dei segni trattati nella ricerca di un benessere generale che mitighi gli effetti collaterali delle terapie. Uno strumento di supporto psicologico, quindi, che aiuta a ritrovare la forza e sentirsi bene con sé stesse, affrontando il percorso di cura con maggiore fiducia.

In quest’ottica, l’evento “Abbracciando la vita” che aprirà l’estate nella cittadina bresciana, vuole essere uno strumento prezioso nella sensibilizzazione sul tema dell’assistenza al malato oncologico e ai suoi familiari, sia dal punto di vista estetico che emotivo.

Una chiave interpretativa vitale che ritroviamo nel concept artistico sviluppato dalla ballerina e coreografa Miceli, paziente del reparto di oncologia dell’Ospedale di Manerbio, oltre che artista di calibro internazionale: la serata vedrà infatti la partecipazione di artisti e ginnaste di altissima nomea, rappresentanti dell’eccellenza italiana nel mondo in differenti discipline, che incanteranno grandi e piccini con acrobazie circensi, esibizioni di ginnastica ritmica e danza, incorniciate dalla musica live di un ensemble canoro accompagnato da diversi strumenti, dalla fisarmonica al violino, fino alle percussioni, in un ritmo incalzante in grado di trasmettere energia pura, gioia di vivere e la consapevolezza dell’importanza del contatto primordiale con la natura, fondamentale per riscoprire in noi le risorse preziose per affrontare i momenti più dolorosi.

Il tema portante della serata sarà l’allegoria del rapporto dell’uomo con la Terra e i suoi cinque elementi (acqua, aria, terra, spazio e fuoco), in una fusione unica di stili, emozioni e suggestioni dettati da ciascuna performance. Una serata quindi volta a dare un segno tangibile della Bellezza come chiave armonica in grado di pervadere l’esperienza umana in ogni suo frangente, anche nei momenti più bui, affiancando passo dopo passo ciascuna persona, sostenendola sia nel corpo che nello spirito.

Quello della Farmacia Comunale di Manerbio si rivela così un vero e proprio percorso di supporto integrato del paziente oncologico, avviato dal 2018 con il CPN Cancer Pharmacy Network, una rete di farmacie oncologiche volta a garantire servizi a pazienti e familiari sul territorio, promuovendo al contempo attivamente una cultura oncologica di prevenzione e sostegno.

L’evento sarà a ingresso libero per il pubblico, con una raccolta fondi a sostegno dall’Associazione Degli Amici Manerbio Oncologia Onlus (A.d.a.m.o.) per sostenere i progetti e le attività dell’associazione a favore dei malati oncologici, grazie all’acquisto di essenze floreali esposte sulla struttura lignea dallo spirito green realizzata dal designer bresciano Giovanni Tomasini insieme ad Associazione Artigiani di Brescia e Provincia, rivisitando il progetto open-source Growroom del laboratorio di design danese Space 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *