Bus: una comunicazione in tempo reale con gli utenti

Dopo essere stata pioniera nell’adozione del sistema di monitoraggio autobus a metà degli anni ’80, oggi Brescia Trasporti sta per concludere le attività per la completa sostituzione del sistema AVM, che permetterà di introdurre nuove funzionalità che renderanno più efficienti sia la parte di monitoraggio sia la parte di gestione ed erogazione delle informazioni al pubblico.

 

L’AVM (Automatic Vehicle Monitoring) è un sistema che consente di monitorare i bus in movimento (es. posizione, percorso, velocità, diagnostica dei componenti meccanici, ecc.) attraverso la localizzazione continua del veicolo. Le informazioni raccolte vengono poi trasmesse ad una “centrale” che le elabora e le “smista” in diversi punti o a diversi strumenti.

 

Per questo progetto, che comprende anche l’acquisto delle nuove paline di fermata (previsto in parte nel 2019 e in parte nel 2020), Brescia Trasporti ha investito 1 milione e 350mila euro.

 

Nel corso di quest’estate verrà avviato il sistema sulla maggior parte dei bus e il nuovo sistema diventerà operativo a partire da lunedì 16 settembre, ovvero nel periodo di riapertura delle scuole e l’avvio del servizio invernale: le settimane successive serviranno per affinare il sistema e garantirne il perfetto funzionamento.

 

Il nuovo sistema consentirà di avere tutte le informazioni in tempo reale sul transito dei bus sia sulle paline sia via smartphone grazie a Bresciapp!

Quest’ultima opportunità costituisce una novità assoluta, e consentirà agli utenti di avere l’informazione sempre a portata di mano, non solo al momento dell’arrivo in fermata, ma già prima, a casa, per strada, durante il tragitto verso la fermata, fornendo informazioni preziose per l’organizzazione del proprio viaggio!

 

Prima però di raggiungere questo importante traguardo, è indispensabile un periodo di “transizione”, durante il quale le paline elettroniche presenti in fermata dovranno essere necessariamente spente, al fine di consentire l’adeguamento definitivo al nuovo sistema di monitoraggio.

 

E, proprio per cercare di ridurre al minimo i possibili disagi causati ai viaggiatori, questo passaggio verrà effettuato durante i mesi estivi di luglio e agosto, caratterizzati da una minore affluenza sull’intera rete del trasporto pubblico.

 

Il Gruppo Brescia Mobilità si scusa per gli eventuali disagi che potrebbero verificarsi e per tutte le informazioni sui servizi invita a contattare il servizio di Customer Care.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *