Ghedi punta a essere plastic free

Tra i punti di maggiore significato emersi durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale di Ghedi senza dubbio merita di essere sottolineata la mozione presentata dal consigliere Gabriele Girelli: il Comune sarà “libero dalla plastica” dal giugno del 2020.

Il primo invito è stato quello di dare il via ad una autentica campagna di sensibilizzazione da parte del Comune. Un messaggio rivolto a liberare l’ambiente dalla plastica che deve raggiungere, forte, tutta la popolazione e che può ricevere la necessaria efficacia facendo un lavoro di squadra con il CBBO, che, ovviamente, si occupa direttamente di questa questione.

A livello pratico, inoltre, è partita la richiesta per ridurre (o addirittura fermare) l’utilizzo delle plastiche monouso presso tutte le sedi comunali, le società partecipate e, in estrema sintesi, tutti gli uffici pubblici e le scuole.

Le bottigliette di plastica, ma anche tutti gli oggetti che vengono normalmente utilizzati alle feste (piatti, bicchieri, posate e quant’altro), dopo essere stati utilizzati una sola volta devono essere smaltiti e noi sappiamo molto bene come lo smaltimento della plastica rappresenti un’emergenza sempre più preoccupante per la salvaguardia dell’ambiente. U

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.