Si chiude la terza edizione di Onde Musicali sul Lago d’Iseo con numeri da record

Piace sempre più il festival “Onde Musicali sul Lago d’Iseo” che ha appena chiuso la sua terza edizione. La manifestazione, organizzata dall’Associazione di promozione sociale ETS Luigi Tadini, sotto l’ala dell’Accademia Tadini e la direzione artistica di Claudio Piastra e Massimiliano Motterle, ha infatti portato sul Sebino, dal 1 giugno al 14 settembre scorso, qualcosa come 60 appuntamenti musicali gratuiti. Il cuore della manifestazione è rimasta la musica classica (in particolare quella cameristica) ma non sono mancate le contaminazioni verso la lirica, il jazz e la musica popolare, grazie alla presenza di alcuni tra i più promettenti giovani musicisti, insieme a concertisti già affermati del panorama internazionale.

 

Diciotto i comuni coinvolti anche per quest’anno: Iseo, Lovere, Sarnico, Sale Marasino, Paratico, Castro, Riva di Solto, Pisogne, Fonteno, Montisola, Sovere, Zone, Solto Collina, Costa Volpino, Marone, Provaglio, Sulzano e Predore, per un festival che è rimasto fedele a se stesso, unendo la proposta musicale di sempre più alta qualità con la (ri)scoperta dei luoghi simbolo del Sebino per architettura, bellezza e storia come chiostri, giardini, pievi e palazzi.

 

“Si è chiusa la terza edizione con un bilancio molto positivo – spiega il direttore artistico di Onde Musicali, Claudio Piastra – con riconoscimenti e attestazioni di grande merito da parte del pubblico nei confronti degli artisti e degli artisti nei confronti del pubblico e dell’organizzazione.  E questo ci fa molto felici. La manifestazione si è consolidata, il pubblico si è fidelizzato. E anche quando abbiamo proposto repertori per noi non tradizionali, al di fuori del canone della musica classica cameristica, ha sempre risposto in maniera entusiasta, abbiamo fatto il tutto esaurito quest’anno in quasi tutti gli appuntamenti con l’eccezione di due date caratterizzate dal maltempo. E che dire degli artisti? il connubio tra maestri affermati e giovani di altissimo livello provenienti da tutto il mondo, ha funzionato anche quest’anno. Alla fine tirando le somme sono state più di 20 le nazioni rappresentate all’interno di Onde Musicali 2019″.

E si parla già di una quarta edizione: già arrivate un centinaio di candidature per l’appuntamento del 2020. Il festival Onde Musicali vi dà quindi appuntamento all’anno prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *