I russi guidano il Campionato Star 14° Distretto

I russi Alexey Zhivotovskiy e Lev Shinyr di Mosca, guidano dopo due regate, il Campionato XIV° Distretto della classe Star. Sono state due regate nel vento leggero pomeridiano del Garda, tra Gargnano e Tignale, lungo la riva lombarda. In classifica i due russi precedono Guido Falciola e Luca Paloschi della Lega Navale di Mandello del Lario, Terzi sono i tedeschi Wolff-Weise dello Yacht Club di Duesseldorf (Tutti e tre a pari punti). Seguono Massimo Canali con lo starista “oceanico” Dario Noseda, Luca Modena e Sergio Lambertenghi, due nomi titolati di questa flotta. Domani ultima giornata per il Campionato di Distretto con in palio il Memorial Angelo Marino e la Coppa Alfio Peraboni per il primo prodiere italiano in classifica.

Le Star arrivano a Gargnano dopo una lunga serie di eventi corsi sempre al Circolo Vela, oltre alle classiche di Gorla e Centomiglia, l’Italiano Asso 99, l’Europeo L 30, i Campionati Italiani delle classi olimpiche Cico 2019.

 

C’ERA UNA VOLTA LA STAR

Una volta la Star era una delle flotte che davano vita alla Centomiglia, la regata del giro del lago. All’epoca era la barca “regina” delle Olimpiadi. In Centomiglia correvano un po’ tutte le carene delle rive lacustri. Una Star fu seconda alla prima Centomiglia del 1951 con il veronese Zorzi, battuta solo dal lungo “Airone” (12 metri di lunghezza) del conte Peretti Colò. Vinse in assoluto nel 1959 con il comasco Nanni Porro, nel 1961 con il milanese Giorgio Falck, infine, nel 1966, con il gardesano Flavio Scala. La storia olimpica di questa barca, nata nel 1911 da un’idea dello statunitese William Gardner, è legata, per noi italiani, ai tanti successi di Straulino e Rode, oro nel 1952 ad Helsinski, Finlandia, argento nel 1956 a Melbourne, in Australia.
Sul lago, la tradizione vanta i nomi di Flavio Scala (prima con Mauro Testa poi con Alberto Rossari e Antonio Bottini), Albino Fravezzi e Roberto Benamati (Vincitore di ben 10 Centomiglia) che fu, campione del Mondo nel 1991.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.