Nidi gratis: necessario garantire continuità

La Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialita’ e Pari opportunita’, Silvia Piani, ha integrato con 2 milioni di euro le risorse messe a disposizione per la misura ‘Nidi Gratis’ 2018-2019 e con 5,2 milioni quella per il 2019-2020.

 

ALTA PARTECIPAZIONE, OLTRE 83 MILIONI PER GLI ANNI 2018/2020 – Il provvedimento si e’ reso necessario per via dell’alta partecipazione da parte dei Comuni e delle strutture nido/micro-nido pubbliche e private convenzionate a fronte dell’affluenza di domande da parte delle famiglie lombarde. A seguito del nuovo incremento, oggi la dotazione per la misura ‘Nidi Gratis’ 2018-2019 ammonta complessivamente a 41 milioni di euro e la successiva edizione 2019-2020 a 42,2 milioni.

 

I NUMERI: 15.210 DOMANDE – All’edizione 2018-2019 erano stati ammessi 530 Comuni per un totale di 1.018 strutture e 15.210 domande. Dalla prima rendicontazione a valere sul nuovo avviso risultano oggi gia’ 581 Comuni ammessi per un numero di 1043 strutture pubbliche e private convenzionate. La finestra per la presentazione delle domande e’ aperta sino al 25 ottobre, ma, nonostante l’importante aumento delle risorse, potrebbe essere chiusa anticipatamente a causa dell’alta affluenza.

 

SERVIZIO GARANTITO ALLE FAMIGLIE – “A fronte dell’aumento dei costi medi per famiglia – ha spiegato l’assessore Piani – continueremo a garantire la gratuita’ del servizio allo stesso numero di beneficiari della scorsa edizione. Sebbene le promesse del nuovo Governo non abbiano comportato alcun fatto, Regione Lombardia rafforza l’impegno nei confronti delle famiglie, favorendo l’accesso ai servizi per l’infanzia attraverso la gratuita’ della retta”.

 

“Sono particolarmente orgogliosa di questa misura – ha concluso l’assessore – che consente ogni anno a tante famiglie di poter usufruire di un servizio importante: alcune di loro, senza l’azzeramento dei costi, sarebbero purtroppo costrette a rinunciarvi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *