Coronavirus: Poliambulanza, continua la gestione dell’emergenza

IN TERAPIA INTENSIVA RESI DISPONIBILI 23 POSTI LETTO, IN PRONTO SOCCORSO 15 DEDICATI ALL’OSSERVAZIONE BREVE INTENSIVA

 

Poliambulanza continua la sua opera di riorganizzazione per fronteggiare l’emergenza e per accogliere anche i pazienti che arrivano da fuori città, colpiti da COVID 19. L’ospedale aumenta il numero dei posti letto dedicati alla Terapia Intensiva che ad oggi ammontano a 23, qualificandosi così tra le strutture che dall’inizio dell’emergenza ne ha messi a disposizione in maggior numero. Prosegue anche l’importante azione di riconversione dei reparti, per ospitare i positivi al coronavirus, che non versano in condizioni di gravità, ma che comunque richiedono un’importante sorveglianza e presa in cura e che ad oggi, in Poliambulanza, sono 90. Inoltre in Pronto Soccorso 15 sono i posti dedicati all’osservazione breve intensiva.

“Un’operazione che non potremmo portare avanti senza il contributo fondamentale dei nostri operatori sanitari – commenta Alessandro Triboldi, Direttore Generale di Fondazione Poliambulanza -, che in un momento di grande difficoltà stanno garantendo la massima flessibilità e disponibilità e a cui quindi esprimiamo la nostra totale gratitudine. Poliambulanza continua ad essere in prima linea, aumentando progressivamente i posti in Terapia Intensiva cruciali per salvare le vite umane e accogliendo un numero crescente di pazienti, senza conseguenze negative sulla gestione delle altre emergenze/urgenze, in attesa che esca l’annunciato provvedimento di Regione Lombardia per la loro razionalizzazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.