Rovato, Acque Bresciane: al via i lavori sulla rete fognaria in tutte le frazioni

Oltre 8 milioni di investimento per le fognature e l’acquedotto di tutte le frazioni di Rovato. Lodetto, Duomo, Sant’Anna, Sant’Andrea, San Giorgio e San Giuseppe sono al centro del progetto avviato da Acque Bresciane in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Il progetto prevede l’estensione della rete fognaria nelle frazioni di Rovato, attualmente non servite, per oltre 15 km di tubazioni con la realizzazione di una grande dorsale di collegamento tra le frazioni in direzione est-ovest ed una in direzione nord-sud, con quattro una stazione di sollevamento, ed estendimenti localizzati a copertura dei principali nuclei abitati.

L’intervento prevede anche la sostituzione ed ammodernamento di oltre 7 km di rete acquedottistica. Gli interventi fanno parte di un pacchetto annunciato l’ottobre dello scorso anno e che si sono avviati nei giorni scorsi con il primo stralcio funzionale dei lavori nella frazione Lodetto.

Seguiranno lotti successivi con completamento delle procedure di affidamento lavori entro l’autunno.

E’ un progetto molto importante, che peraltro consente la risoluzione della procedura di infrazione comunitaria sull’agglomerato di Rovato – ha dichiarato il Direttore Tecnico di Acque Bresciane ing. Mauro OlivieriVista l’estensione, i lavori dureranno complessivamente circa due anni. Abbiamo studiato un piano operativo che consenta di minimizzare gli impatti dei cantieri sui residenti, garantendo una viabilità funzionale e limitando le occupazioni di aree pubbliche e private”.

Interventi dunque strutturali che prevederanno la messa in cantiere graduale di alcune zone della capitale franciacortina cercando comunque di limitare al massimo i disagi per i cittadini. “Ho raccomandato la società Acque Bresciane di limitare il più possibile l’impatto dei lavori sulla popolazione, conscio comunque dell’importanza di tali interventi“ conferma il Sindaco di Rovato Tiziano BelottiSono soddisfatto del rapporto operativo intercorso in questi mesi con i tecnici di Acque Bresciane. Nonostante tutto, considerando lo stop degli ultimi mesi dovuto alla pandemia, stiamo rispettando i tempi previsti così come annunciato lo scorso anno nella fase preliminare del progetto” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.