Assessore Cambiaghi: bene riapertura palestre e piscine, chi ha passione rispetta le regole

“Da lunedi’ 1 giugno, con la riapertura di palestre e piscine, possiamo tornare a praticare attivita’ fisica continuando a osservare determinate regole, nel rispetto sia di chi lavora in queste strutture, sia che di chi le frequenta. Distanziamento di 2 metri tra un atleta e l’altro, obbligo di indossare mascherine quando si e’ fuori dall’acqua o non si sta svolgendo attivita’ fisica o motoria intensa e, in generale, le regole che sono state adottate negli impianti per la sicurezza, come le prenotazioni per regolare i flussi di pubblico”.  Lo ha spiegato l’assessore allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi oggi nel corso della diretta Facebook sulla pagina di LombardiaNotizieOnline.

L’assessore Cambiaghi ha quindi sottolineato che “chi ha passione per una disciplina sportiva e la pratica frequentemente, ha a cuore la propria salute e il benessere degli altri, e ha imparato il rispetto delle regole, fondamentale per tornare alla ‘nuova’ normalita’ anche dal punto di vista sportivo”.

“Anche i giovani, nel complesso, si stanno approcciando alla normalita’ nel modo giusto – ha aggiunto l’assessore regionale – frequentando correttamente i luoghi dello sport e i parchi. I messaggi dello ‘stare sicuri’ con se’ stessi e gli altri e’ stato recepito dalle nuove generazioni”.

L’assessore Cambiaghi ha salutato, quindi, la ripresa del campionato di calcio di Serie A, a porte chiuse, evidenziando che “finalmente sono state stilate regole per lo svolgimento delle partite in sicurezza. L’augurio alle quattro squadre lombarde – Atalanta, Brescia, Inter e Milan – e’ che sia un finale di campionato che possa riportare quella serenita’ che meritano appassionati e sportivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.