Il comune di Ghedi investe oltre 1,5 milione di euro per il biennio 2020/2021 sul territorio

L’Amministrazione Comunale di Ghedi, con un occhio rivolto al territorio e uno al bilancio, sta studiando le modalità migliori per eseguire il progetto elaborato, che prevede l’investimento per il proprio territorio di oltre 1,5 milione di euro nel biennio 2020/2021. Un “disegno” sicuramente ambizioso, che, pur senza comprendere in questo momento la cifra spettante al Comune di Ghedi nell’ambito del decreto “Rilancio Italia” (calcoli approssimativi parlano di una somma finale che dovrebbe attestarsi oltre il milione di euro), potrà comunque fare affidamento su basi solide come l’avanzo di bilancio di circa 400.000 euro e i 500.000 euro assegnati dalla Regione Lombardia (e che si dovranno utilizzare tra la fine di ottobre di quest’anno e il 2021). Tutto questo, in estrema sintesi, per conti oculati ed attenti, che dovranno dirigere interventi di notevole importanza per tutta la comunità ghedese, che attendono solo i tempi tecnici (progettazione, pubblicazione bando e assegnazione lavori) per poter passare alla fase operativa. In tal senso, mentre si aspetta per l’autunno l’inaugurazione della nuova sede della Polizia Locale, la prima opera a partire sarà l’ampliamento del cimitero, un intervento di assoluto rilievo, il cui costo previsto sfiora i 900.000 euro, ma è ormai in rampa pure l’attesa realizzazione dell’archivio storico, un significativo passo in avanti per il panorama culturale locale che richiede un investimento di oltre 200.000 euro. Tra le priorità del momento si è posta in particolare evidenza la piscina comunale che, complici le difficoltà manifestate dal gestore (Sport Management), sta vivendo un momento assai delicato. In questo senso il Comune di Ghedi ha deciso di effettuare un intervento straordinario che prevede la ristrutturazione della copertura dell’impianto, la sistemazione delle docce e degli spogliatoi, oltre ad altre opere urgenti per una spesa complessiva che si aggira sui 300.000 euro. A tutto questo bisogna poi aggiungere la sostituzione degli infissi dell’Istituto Comprensivo (messa in sicurezza compresa) per un ulteriore, sostanzioso esborso, che porta l’ammontare degli investimenti previsti per questi interventi da realizzare entro il 2021 a superare senza alcuna fatica la ragguardevole quota di 1.500.000 euro. “Questi – ha ricordato il sindaco Federico Casali – sono i primi passi che vogliamo compiere nel più breve tempo possibile. Dobbiamo tener conto, ovviamente, della necessità di rispettare i tempi tecnici e l’iter stabilito dalla legge, ma da ottobre al prossimo anno vogliamo essere pronti a dare il via a questi lavori che rivestono una certa urgenza per la cura del nostro territorio. Come succede un po’ per le nostre stesse case, questo non vuole assolutamente dire che una volta che avremo completato questo percorso avremo completato i nostri obiettivi. Al contrario, le cose da fare per un territorio sono sempre numerose e per la nostra Amministrazione questa sarà soltanto la solida base sulla quale dovrà poggiare il prosieguo del nostro lavoro e “l’edificio” che intendiamo realizzare concretamente per la comunità di Ghedi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.