Ospitaletto: Sottoscritta convenzione urbanistica con Esselunga S.p.A

È stata firmata stamane (mercoledì 24 giugno, ndr) presso lo Studio del Notaio Giovanni Nai di Milano la convenzione urbanistica per la realizzazione del Polo Logistico di Esselunga S.p.A a Ospitaletto. Un iter lungo e complesso che si prepara ora ad entrare nella sua fase operativa per finalizzare i frutti di un intenso lavoro portato avanti dalla società della grande distribuzione organizzata e dall’amministrazione comunale. Stiamo parlando del maxi Polo Logistico che Esselunga andrà a realizzare ad Ospitaletto, trasformando i 900mila metri quadrati della acciaieria ex Stefana, investendo quasi 350 milioni di euro, di cui oltre trenta milioni solo per la bonifica e dove troverà spazio un insediamento di circa 300.000 metri quadrati di SLP.

Dopo l’approvazione nei mesi scorsi del Consiglio Comunale della variante al PGT del Comune di Ospitaletto richiesta dalla società Esselunga S.p.A., a norma di legge regionale n. 12 del 2005, il progetto urbanistico di variante aveva raccolto il parere favorevole di compatibilità al Piano territoriale di coordinamento provinciale della Provincia di Brescia ed al Piano territoriale regionale di Regione Lombardia, attestandosi come un intervento virtuoso di rigenerazione urbana, con riduzione del consumo di suolo. Ora manca solo la procedura regionale di VIA (valutazione di impatto ambientale) e, nel giro di pochi mesi, il progetto potrà finalmente entrare nella fase operativa.

In particolare, per il Comune di Ospitaletto, questa firma rappresenta il raggiungimento di quattro fondamentali obiettivi per consentire la realizzazione del Polo Logisitico: la completa bonifica del sito a carico del proponente, l’anticipazione di 5 milioni di euro per la realizzazione del Palazzo dello Sport ed altre opere di riqualificazione di impianti sportivi esistenti, la realizzazione di un parco pubblico attrezzato di 220mila metri quadrati, in continuità con l’esistente parco di Lovernato, per un valore di 2,5 milioni di euro e infine, l’importante raggiungimento del protocollo per sostenere l’occupazione e le imprese locali con una via preferenziale per l’affidamento dei lavori alle imprese locali e l’assorbimento tra gli occupati di lavoratori del territorio.

 

Il Sindaco Giovanni Battista Sarnico ha dichiarato: “Questa firma rappresenta un risultato eccezionale da ogni punto di vista, con ricadute positive molto rilevanti sul piano ambientale (con la bonifica di un sito dismesso inquinato), con la prospettiva di 900 nuovi posti di lavoro a regime e con ulteriori ricadute sull’indotto delle imprese locali, oltre a 28 milioni di euro di opere ed oneri di urbanizzazione, a fronte di un investimento complessivo della Esselunga di circa 350 milioni di euro, che certamente riverbererà i suoi effetti sull’intero territorio. Una procedura rigorosa e trasparente che ha portato al raggiungimento dei principali obiettivi approvati nel novembre del 2017 dal Consiglio comunale: bonifica e messa in sicurezza del sottosuolo, realizzazione di un grande parco verde, lavoro certo per tutti i dipendenti ex-Stefana e nuove opportunità di assunzioni e realizzazione del nuovo palazzo dello sport attraverso anticipazione sugli oneri di urbanizzazione dovuti. Quanto realizzato e portato avanti sino ad oggi è il risultato di un lavoro straordinario di negoziazione a favore di Ospitaletto. Ringrazio l’Azienda per aver confermato gli impegni presi, esprimendo soddisfazione per questo importante passaggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.