Anche il Lago di Garda aderisce al “VELA DAY”

Dal 26 al 28 giugno i Club velistici gardesani ospiteranno il Vela Day: l’Open Day che vedrà coinvolti in contemporanea i Club velici di tutta Italia, fortemente voluto dalla Federazione Italiana della Vela. In occasione dell’iniziativa Visit Brescia è al fianco della Federazione Italiana Vela (FIV), Garda Uno e Consorzio Garda Lombardia per sostenere la ripartenza dei comparti velistico e turistico.

 

Da venerdì 26 a domenica 28 giugno – Il Lago di Garda torna ad essere “baricentro” della vela italiana grazie al Vela Day: l’Open Day ai Club velici di tutta Italia voluto dalla Federazione Italiana della Vela.

A presentare l’iniziativa nei giorni scorsi è giunto sull’alto lago il Presidente Francesco Ettorre che, per l’occasione, ha visitato anche le basi di Malcesine, Torbole, Arco e Riva, che proprio in questi giorni sono teatro degli allenamenti gli azzurri delle flotte olimpiche.

 

Nell’area del Lago di Garda, e di tutta l’area della XIV Zona, saranno circa 50 i club velici coinvolti e impegnati per favorire la ripartenza delle scuole di Federvela.

L’iniziativa prevede inoltre la sinergia con realtà ed enti territoriali, tra cui Visit Brescia-Brescia Tourism, il Consorzio degli operatori lacustri Garda Lombardia, e la multiutily Garda Uno con il lungimirante progetto sulla mobilità elettrica Eway, uniti per sostenere la ripartenza delle attività sportive e turistiche dell’area.

 

A sottolineare il forte rapporto tra territorio e comparto turistico è Marco Polettini, Presidente di Visit Brescia la Destination Management Organization che promuove il turismo di Brescia e della sua provincia:

“Dopo l’esperienza maturata in occasione del Campionato Italiano Classi Olimpiche 2019 (CICO), Il Campionato Mondiale del Kite Surf, anche quest’anno Visit Brescia rinnova il proprio sostegno alle iniziative messe in campo dalla XIV Zona della Federazione Italiana Vela. In qualità di Presidente di Visit Brescia, albergatore gardesano e velista tengo a sottolineare come, da sempre, la vela sia tra le attività/attrazioni simbolo dei nostri laghi e del territorio, in grado di richiamare turisti, sportivi e appassionati dall’Italia e dal mondo. Le manifestazioni connesse a questo sport sono parte della nostra ampia offerta, nonché un veicolo in grado di attrarre flussi turistici. Caratteristica oggi più che mai fondamentale per incentivare la ripartenza di entrambi comparti, sportivo e della ricettività turistica”.

 

Sul Lago di Garda, tra le scuole più frequentate della sponda occidentale: la Fraglia e La Lega Navale Italiana a Desenzano, i Club di Moniga con Nauticlub e il Vela Club Desenzano, l’Associazione Vela Crema, Nautico Portese, la Canottieri Garda con i suoi corsi “Lupi di mare” nel golfo salodiano, mentre il Circolo Vela Gargnano e il Cv Toscolano-Maderno, sono le due località dove sono nati tanti talenti velisti come Giulia Conti, Giacomo Cavalli e i fratelli Togni.

A questi si aggiungono la penisola di Campione con le scuole di Kite e Surf ed il Vela Club Campione, la base di Univela dove ha sede la Simpson Foundation Inglese. Da non dimenticare l’Ans del lago d’Iseo, i Club di Anfo e Ponte Caffaro sull’Eridio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.