Prima vittoria stagionale per il Brescia Baseball

Nella domenica più complicata a causa della lunga lista di indisponibili il Brescia Baseball ottiene la prima vittoria di questa strana stagione, superando 4 a 2 il Settimo Torinese nel secondo icontro di giornata, dopo che nella gara del mattino i locali si erano imposti per 3 a 2 con walkoff (secondo subito in quattro partite dai bresciani).

Come detto possono ritenersi soddisfatti del risultato i lombardi che hanno affrontato il doppio incontro con il line up fortemente ridimensionato viste le assenze di Pesci, Pestana, Jaramillo, Alloisio, Vinetti e Bonetti. Gorrin ha avuto il suo bel da fare per schierare una formazione con tutte queste assenze, dovendo addirittura schierare se stesso come DH avendo solamente 8 position player a disposizione.

Nonostante tuttoil Brescia però ha dimostrato di potersele giocare in qualsiasi condizione, dando vita a 2 bei duelli contro la squadra piemontese, che hanno regalato emozioni e che hanno visto le squadre spartirsi la posta in palio.

 

In gara 1 nuovamente solida prestazione di Federico Virgadaula come partente, che lancia per 5 riprese concedendo 4 valide e subendo due punti. Ottimo anche il rilievo di Coletti, che ha mostrato progressi rispetto alla prova di Bollate. Paga invece un po di emozione e inesperienza il giovane Usanza, che sale come closer al settimo ma concede qualche ball di troppo.

Detto dei lanciatori la nota negativa di gara 1 per i colori bresciani è stato sicuramente l’attacco, che pur segnando più valide degl avversari (6 a 5) non riesce a concretizzare le occasioni e trova nel solo Rosales una grande prestazione offensiva (3 su 3 con un doppio, un rbi e un punto segnato).

Alla fine sarà un errore difensivo a condannare i leoni bianco blu, che dopo aver recuperato il punteggio sul 2 a 2 all’ultimo inning sprecano con un paio di leggerezze difensive e consentono alla squadra di casa di aggiudicarsi il primo incontro col punteggio di 3 a 2.

 

In gara 2 Brescia, che ha visto sfumare i sogni di gloria nell’ultimo inning di gara 1 è più che determinato a ribaltare la situazione e portarsi a casa la partita nonostante le assenze. La partenza dei lombardi è furiosa e fin dal primo inning i ragazzi di Gorrin (oggi guidati da Cevedo come coach e da Scaglia come suggeritore di prima) mettono subito in chiaro le loro intenzioni segnando ben 3 punti grazie alle valide di Gabriel Gorrin, Luca Virgadaula, Davide Bazzana e il solito Giovanny Rosales (il box score reciterà 5 valide su 6 turni a fine giornata per il forte italo-venezuelano).

Sul monte Fandino sforna un ottima prestazione realizzando ben 12 strikeout nei 5 inning lanciato e ben supportato anche dall’ottima prova di Pittari che chiuderà senza patemi mostrando un netto miglioramento rispetto all’ultima gara disputata.

Se l’attacco era partita forte, dal secondo inning sembra però accontentarsi, non riuscendo più a realizzare nè a essere pericoloso, grazie anche alla buona prova di Simone Salvatore sul monte piemontese.

L’ottima prova del monte e della difesa bresciana non permette però alla squadra di casa di recuperare e la partita termina con il meritato vantaggio per il Brescia di 4 a 2.

 

Una menzione importante anche per Gabriel Scaglia, che dopo l’esordio nella scora giornata realizza la sua prima valida in Serie A2, realizzando un ottimo 2 su 5 in giornata.

Con questa vittoria Brescia rimane comunque nelle retrovie con un record di 3 sconfitte e 1 vittoria in 4 partite.

Attesa quindi per la gara di Domenica 2 Agosto contro il Cagliari, che ha saputo strappare una partita alla capolista Bollate e con cui i bresciani vogliono dimostrare che nonostante le difficoltà ormai note non intendono fare la comparsa in campionata ma la volontà è quella di rilanciarsi nella corsa alle posizioni che contano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.