Una marea multicolore: paesaggi, luoghi, immagini della folla

Il ciclo di conferenze promosso dall’Associazione Artisti Bresciani “UNA MAREA MULTICOLORE. PAESAGGI, LUOGHI, IMMAGINI DELLA FOLLA” continua on line alle ore 18 giovedì 5 e 12 novembre 2020 con le relazioni della professoressa Maria Vittoria Facchinelli.

L’immagine della folla accompagna la nostra vita quotidiana, eppure manca una riflessione sul concetto stesso di “comunità anonima”. Non solo le metropoli ma anche le città medie e i piccoli centri abitati sono un esempio di quell’intreccio sociale che ha caratterizzato la storia europea e in seguito quella planetaria. La vita moderna conosce l’esperienza della folla per la prima volta nel pieno della società industriale così come verrà raccontata nei quadri di tanti artisti della seconda metà dell’800, entusiasti sostenitori della nuova era.

Ne hanno scritto romanzieri, poeti e filosofi, perché la folla è diventata la cifra stessa del vivere civile: nei caffè celebrati dagli impressionisti, nei teatri affollati di spettatori, nello sport, nelle istituzioni. Ma com’è cambiata la nostra percezione dell’altro con la pandemia? Forse essere fisicamente separati, imparare a distanza, lavorare a distanza è la lineare conseguenza di un modo di organizzazione e di produzione che vede l’individualismo come la condizione fondante della tarda modernità. Stiamo andando verso una nuova cultura della coesistenza –  di muoverci, di produrre, di abitare, di studiare – che riscrive il rapporto tra individui e società.

Gli incontri organizzati da AAB sono il tentativo di mettere a fuoco un tema denso di sfaccettature  attraverso un percorso che va dall’arte figurativa all’architettura degli spazi pubblici, dall’addensamento delle città e dei suoi spazi al silenzio surreale del “lockdown”.

Per partecipare alle conferenze on line è necessario inviare una mail a: info@aab.bs.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.