Mynet porta la fibra ottica a Gottolengo: collegati comune, aziende e privati

Un intervento a tutto campo che ha coinvolto le aziende e le abitazioni private di tutto il territorio, con il prezioso ruolo di coordinamento del Comune: così Mynet, operatore di telecomunicazioni mantovano, ha portato la fibra ottica a Gottolengo, centro della Bassa Bresciana tra quelli più a sud di tutta la provincia.

Il progetto, ultimato pochissimi giorni fa dopo un breve periodo di pausa determinato dal rispetto delle misure anti-covid, ha consentito il collegamento di tutte le sedi municipali, di alcune importanti aziende del territorio e di molti clienti residenziali. Le squadre di Mynet hanno lavorato ad una nuova estensione infrastrutturale mediante scavi in trincea tradizionale e posa dei relativi pozzetti; hanno proceduto quindi all’equipaggiamento delle infrastrutture di illuminazione pubblica preesistenti e alla creazione della rete di accesso verso gli edifici comunali.

Nello specifico, la tecnologia FTTH – Fiber To The Home (vera fibra ottica fin dentro casa), altamente affidabile e performante, ha raggiunto la sede municipale, l’istituto comprensivo, l’asilo, la biblioteca, il palazzetto dello sport e l’intera zona artigianale-industriale, offrendo accesso a Internet con velocità fino a 200M/s in download e 50M/s in upload. Sono state poi collegate numerose utenze private, compresa la Parrocchia, e dell’area industriale.

E’ stato inoltre finalizzato il progetto “Wifi4Eu”, iniziativa dell’Unione Europea che mette a disposizione degli enti locali un contributo economico per potenziare i punti di accesso wireless sui rispettivi territori. Grazie a questi fondi Gottolengo potrà contare su nuovi punti di fornitura Wi-Fi, in parte coincidenti con la sede comunale, sia interni che esterni, e in parte aree di interesse pubblico: tra questi, il palazzo comunale, la biblioteca, il palazzetto dello sport ed il parco “Maestri del Lavoro”.

L’intervento di Mynet costituisce il punto di partenza per ulteriori evoluzioni dell’apparato tecnologico a disposizione del Comune: l’ente starebbe infatti già valutando il rilegamento di telecamere per la videosorveglianza, oltre a servizi smart aggiuntivi a vantaggio della cittadinanza.

«Ancora una volta la virtuosa sinergia tra pubblico e privato si dimostra la strada più efficace – commenta il Direttore Generale di Mynet, Giovanni Zorzoni. – Grazie ad accordi di questo tipo, di cui si sono resi interpreti e promotori il Sindaco Giacomo Massa e l’Assessore alla Sicurezza Daniele Dancelli, sia il Comune che Mynet mettono in campo le loro risorse per produrre benefici che ricadono tempestivamente sull’intero territorio. Il risultato? Un paese più connesso e pronto a cogliere le innumerevoli opportunità delle tecnologie digitali, in un momento tanto difficile per tutti a livello economico e sociale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.