Panchine rosse: Brescia e provincia hanno una diffusione capillare

Che uno dei mali della nostra società moderna sia quello della violenza sulle donne è purtroppo certificato quasi quotidianamente dai media. I dati sono impressionanti: ogni 72 ore in Italia una donna viene uccisa da una persona di sua conoscenza. Brescia e provincia hanno una diffusione quasi capillare di panchine rosse come simbolo anti violenza.

Proponiamo che su tutte le panchine rosse a Brescia e Provincia sia scritto il numero nazionale antiviolenza 1522, collegato anche ai 50 centri di prevenzione delle reti territoriali antiviolenza lombardi ed ogni altro riferimento per facilitare denunce che possano salvare la vita alle donne.

Aldo Coen – Brescia in Azione

“In città ci sono più di 60 panchine rosse, grazie al prezioso lavoro di Consigli di Quartiere e Associazioni. Sono il simbolo della città che ogni giorno si stringe a difesa delle proprie cittadine. Aggiungere il numero antiviolenza rappresenta la nostra volontà di non abbassare la guardia e stimola ancor più i cittadini a farsi parte attiva di questa battaglia”

Francesco Tomasini

Coordinatore cittadino – Brescia in Azione

“Le panchine rosse sono un simbolo chiaro ed evidente di una lotta contro un fenomeno tanto atroce quanto silenzioso. Mettere il numero antiviolenza avvicina le persone alla richiesta d’aiuto, che è il passo più difficile e importante”

Fabrizio Benzoni

Coordinatore provinciale – Brescia in Azione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.