L’Agenzia delle Entrate invia 628 milioni del decreto Natale. Ristori a quota 10 miliardi

Sono stati inviati tutti i bonifici automatici per i ristori previsti dal “Decreto Natale”: si tratta di oltre 628 milioni di euro che arriveranno direttamente sul conto corrente dei titolari di partita Iva interessati – dai ristoratori ai pasticceri – dalle restrizioni dirette a contenere l’emergenza sanitaria da Covid-19 durante le festività natalizie. Lo annuncia l’Agenzia delle Entrate che ha il ruolo di gestione nella distribuzione di queste risorse.

Con l’ultima tranche di 628 milioni di euro i contributi erogati dall’Agenzia delle Entrate hanno superato quota 10 miliardi e raggiungono quota 3,3 milioni i bonifici accreditati in automatico dall’agenzia guidata dal direttore Ernesto Maria Ruffini sui conti correnti dei beneficiari in base ai decreti “Rilancio”, “Agosto”, “Ristori da uno a quater” e “Natale”.

“I ristori non si sono conclusi. Continueremo a destinarli, fino a quando ci saranno chiusure obbligate. E vogliamo anche intervenire dando un ristoro a chi non è stato costretto a chiudere ma, comunque, in questo passato 2020 ha registrato forti perdite”. E’ quanto afferma il vice ministro all’Economia Laura Castelli. “Abbiamo costruito per questa crisi uno strumento nuovo, rapido e capace di dare sostegno”.

fonte ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.