Riforma Sanità, Girelli: “Moratti porti discussione in Consiglio. Serve prima confronto politico poi analisi tecnica”

“Con disappunto apprendiamo che la neo assessora Moratti ha messo mano al dossier di riforma della sanità confrontandosi con realtà, autorevoli e importanti certamente, ma che nulla hanno a che vedere con il Consiglio regionale. L’esordio, anche considerati i molti appelli alla responsabilità e alla condivisione in un momento così difficile, non è dei migliori. Partire dall’esame della necessaria riforma dal punto di vista tecnico è infatti un passo sbagliato. Perché oggi più che mai serve un confronto politico. Tutte le criticità che devono essere analizzate e affrontate per rispettare le prescrizioni del Ministero, pena l’impugnativa da parte del Governo, non sono un aspetto formale, ma sostanziale. Ci aspettiamo da parte dell’assessore e della maggioranza una proposta chiara e articolata. Ne esiste una? O più di una? Si vuole affrontare il tema in modo strutturale o porre piccole modifiche di facciata?”

Lo dichiara il Consigliere regionale del PD Gianni Girelli al termine dell’audizione in Commissione Sanità, con il direttore generale della sanità Marco Trivelli e il vice segretario generale della Regione Luigi Cajazzo, sul documento Agenas che chiede a Regione Lombardia di rivedere la riforma sanitaria del 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.