Piano vaccinazioni anti-covid: serve il contributo di tutti

“Una condivisione d’intenti utile e necessaria. Per la mia storia, ma soprattutto per la mia ferma convinzione, ho sempre ritenuto e continuo a ritenere la collaborazione istituzionale un punto di forza per qualsiasi tipo di azione. E davanti a un’impresa così decisiva per il nostro futuro, questa mia convinzione diventa ancora più forte. C’è bisogno del sostegno di tutti per centrare un obiettivo che finalmente ci riporti a una vita normale”.

Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha definito l’incontro in streaming con tutti i Comuni della Lombardia per illustrare le linee generali del ‘piano vaccini anti Covid’. All’appuntamento, cui hanno preso parte, con Anci e Upl, i sindaci dei Comuni capoluogo e i presidenti delle Province lombarde, erano presenti anche la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, l’assessore alla Protezione Civile, Pietro Foroni, il direttore generale dell’assessorato al Welfare, Marco Trivelli, e Guido Bertolaso, coordinatore del piano.

Proprio Bertolaso ha dettagliato i contenuti di un progetto che ha definito “importante e per il quale è necessario il contributo di tutti, partendo proprio dai singoli territori e da chi, in ogni Comune, può essere d’aiuto per raggiungere il traguardo finale”.

Anche la vicepresidente Moratti ha ribadito come “la macchina regionale si sia messa in moto da tempo per farsi trovare preparata all’appuntamento, definendo in maniera precisa e puntuale i singoli obiettivi”. L’assessore Foroni ha evidenziato che “i volontari della Protezione civile sono già pronti a scendere in campo raccordandosi con tutti gli altri soggetti protagonisti del piano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.