Recovery plan, Rolfi: innovazione è il futuro dell’agricoltura sostenibile, ruolo zootecnia centrale

Per l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, nel  Recovery plan “gli stanziamenti per l’agricoltura innovativa sono aumentati. Un’ottima notizia per tutto il comparto. Chiediamo, dunque, al Governo un coinvolgimento delle Regioni nella fase di spesa delle risorse per fare in modo che la ricaduta territoriale degli investimenti sia il più veloce e concreta possibile”.

IMPRESA AL CENTRO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA – “La transizione ecologica in agricoltura – ha aggiunto Rolfi – deve avere come focus l’impresa. Lo sviluppo delle aziende in chiave green deve essere al centro del programma, tutelando la produttività e la competitività aziendale. La chiave per un equilibrio tra sostenibilità ambientale dei cicli produttivi e redditività delle aziende è l’innovazione, sgombrando il campo da qualsiasi ideologia.

ZOOTECNIA RESTA CENTRALE PER LOMBARDIA E ITALIA – La zootecnia è alla base delle produzioni agroalimentari portabandiera del made in Italy nel mondo – ha aggiunto il responsabile dell’agricoltura lombarda – ed è il comparto che più deve essere sostenuto in questa fase”.

METTERE A SISTEMA GESTIONE DEI REFLUI – “Servono investimenti in tecnologie anche per una gestione dei reflui sempre più efficiente – ha detto Rolfi – e per una evoluzione delle aziende zootecniche in agroraffinerie, attraverso la grande risorsa, in chiave di economia circolare, dei reflui”.

“Mettere finalmente a sistema questa opportunità – ha concluso l’assessore – significa produrre energia green (biogas e biometano) ed ottenere digestato utile per la fertilizzazione agronomica contrastando il tema delle emissioni inquinanti. Un esempio concreto di economia circolare in agricoltura che il Recovery deve mettere a sistema per indirizzare correttamente il futuro della zootecnia della pianura padana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.