BCC Agrobresciano, assemblea dei soci: “Il modello di Banca di relazione a ispirazione mutualistica e comunitaria si conferma pienamente attuale e vincente”

In data 30 aprile 2021, a partire dalle ore 15.08, si è tenuta l’Assemblea ordina- ria di BCC Agrobresciano, avvenuta per il secondo anno consecutivo senza la presenza fisica dei Soci bensì attraverso il conferimento di delega, e le relative istruzioni di voto, al Rappresentante Designato, che il Consiglio di Amministra- zione ha individuato nel Socio Notaio Francesco Lessandrelli, persona di riferi- mento e di fiducia all’interno della compagine sociale di Agrobresciano.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca ha, infatti, deliberato tale modalità in ragione dell’emergenza epidemiologica da “COVID-19”, tutt’ora in corso, e dei conseguenti provvedimenti normativi di ogni ordine e grado, ai fini del prioritario rispetto dei fondamentali principi di tutela della salute dei Soci, del Persona- le, dei Fornitori e degli Esponenti aziendali, avvalendosi della facoltà stabilita dall’art. 106 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18, convertito nella L. 27/20 (come modificato dall’art. 3, comma 6 del D.L. 183/20, convertito con modificazioni con legge 26 febbraio 2021, n. 21).

Oltre al Socio Notaio Francesco Lessandrelli hanno presenziato all’Assemblea tenutasi presso l’Auditorium di BCC Agrobresciano in Piazza Roma a Ghedi, gli Amministratori, il Collegio Sindacale, l’intera Direzione e alcuni collaboratori. Designato, con approvazione all’unanimità, il Notaio Dottor Gabriele Bezzi per la nomina di Segretario.

In apertura di giornata il Presidente del Consiglio di Amministrazione Osvaldo Scalvenzi ha condiviso alcune riflessioni:

“Questo lungo periodo tanto complesso quanto doloroso, ha determinato molti e grandi sconvolgimenti, ma ha anche svelato alcune importanti verità: l’interdipendenza di tutti, la necessità di cooperazione per affrontare i momenti più difficili, l’importanza fondamentale della Salute e della Vita, la possibilità di definire una nuova organizzazione del lavoro. E’ sicuramente un’ eredità di cui fare tesoro innanzitutto con la memoria. A livello economico il peso della pandemia è stato e sarà rilevante. In un capitolo storico come questo, serve il concorso di tutte le energie in quanto non basterà né ripartire da dove ci siamo fermati, né ripristinare le condizioni iniziali, ma sarà fondamentale creare nuovi e più stabili equilibri… Mi rende orgoglioso dire che, in questo scenario, la nostra BCC Agrobresciano, in coerenza con l’identità mutualistica di Banca della comunità, non ha fatto mancare il proprio sostegno e la propria vicinanza a imprese, famiglie, associa- zioni e alle diverse realtà del territorio. Siamo rimasti vicini in molti modi: sul piano del credito, dell’accompagnamento di famiglie e imprese, e su quello della solidarietà. In questo momento molto difficile per il nostro Paese, e per il Mondo intero, è emerso ancor più quanto il nostro modello di Banca di relazione a ispirazione mutualistica e comunitaria, sia pienamente attuale e vincente.”

Numerosi i punti all’ordine del giorno, riguardanti non solo l’approvazione del bi- lancio di esercizio 2020 e la destinazione dell’utile ma anche l’ammontare massimo delle posizioni di rischio nei confronti di Soci, Clienti ed Esponenti aziendali, i termini delle polizze assicurative degli Amministratori e Sindaci e ancora l’approvazione delle politiche in materia di remunerazione e incentivazione 2021.

E’ stato inoltre votato il nuovo Regolamento assembleare-elettorale, proposto dalla Capogruppo e che sarà in vigore dalle prossime Assemblee e stabilito, infine, il numero di Amministratori da eleggere nel 2022, il prossimi anno si terrà infatti il rinnovo delle cariche.

Tutti i punti all’ordine del giorno sono stati approvati a maggioranza.

In dettaglio:

  1. Approvazione del Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020, bilancio che ha confermato lo stato di solidità e affidabilità della Banca. Nonostante l’anno decisamente straordinario (in senso negativo) e complesso, i risultati sono stati infatti decisamente buoni sia in termini di crescita della raccolta complessiva, sia di aumento degli impieghi vivi, sia ancora di riduzione del credito anomalo. La stessa solidità patrimoniale BCC Agrobresciano ne è uscita ulte- riormente rafforzata. I Soci favorevoli all’approvazione sono stati 367, 1 Socio astenuto e 4 non votanti.

 

Destinazione del risultato di esercizio.

 

In relazione all’utile netto di esercizio 2020, pari a Euro 4.418.040,00, la proposta di ripartizione formulata dal Consiglio di Amministrazione è stata la seguente:

  • A Riserva legale (pari almeno al 70% degli utili netti annuali) Euro 4.285.499,00
  • A Fondo mutualistico per la promozione e lo sviluppo della cooperazione (art. 11, comma 4, legge 59/92) (pari allo 3% degli utili netti annuali) Euro 132.541,00. I Soci favorevoli sono stati 288, 1 Socio astenuto e 83 non votanti.
  1. Determinazione, ai sensi dell’art. 30 dello Statuto Sociale, dell’ammontare massimo delle posizioni di rischio che possono essere assunte nei confron- ti dei Soci, dei Clienti e degli Esponenti aziendali. Attualmente per i Soci e Clienti è pari al 15% del capitale ammissibile e per gli Esponenti, ancorché non Soci, è pari al 5%. Il Consiglio di Amministrazione ha proposto all’Assemblea di mantenere le misure già stabilite. I Soci favorevoli sono stati 235, 2 i Soci astenuti e 135 i non votanti.
  1. Informative sull’attuazione delle Politiche di Remunerazione durante il de- corso esercizio. All’Assemblea sono state sottoposte per approvazione le “Poli- tiche in materia di remunerazione e incentivazione 2021”, comprensive dei criteri per la determinazione dei compensi in caso di conclusione anticipata del rap- porto di lavoro o cessazione anticipata della carica.

I Soci favorevoli sono stati 231, 3 i Soci astenuti e 138 i non votanti.

  1. Determinazione del numero degli amministratori ai sensi dell’art. 21.1 del Regolamento assembleare-elettorale: considerato che nel 2022 ci sarà il rinnovo delle cariche, quest’anno, in virtù dell’art. 21.1 del Regolamento assembleare ed elettorale, l’Assemblea doveva determinare il numero di Amministratori da eleggere nel 2022. Il Consiglio di Amministrazione ha proposto di stabilire il numero degli Amministratori in 9. I Soci favorevoli sono stati 232, 1 Socio astenuto e 139 non votanti.
  1. Polizza assicurativa per responsabilità civile e infortuni professionali de- gli esponenti aziendali. Il Consiglio di Amministrazione ha proposto all’Assemblea i termini delle polizze assicurative Rc ed Infortuni professionali degli Ammini- stratori e Sindaci. I Soci favorevoli sono stati 231, 2 i Soci astenuti e 139 i non votanti.
  1. Adozione del nuovo Regolamento assembleare-elettorale. Il Consiglio di Amministrazione ha infine proposto all’Assemblea di approvare il nuovo Regola- mento assembleare ed elettorale, trasmetto dalla Capogruppo e pubblicato nell’area riservata ai Soci del sito della Banca, che avrà vigore per le prossime Assemblee. La volontà è garantire una maggiore accuratezza e comprensibilità dell’impianto normativo. I Soci favorevoli sono stati 233, 1 Socio astenuto e 138 non votanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.