Regione Lombardia, stanziati 2,4 milioni di euro per il bando “Viaggio InLombardia”

“Con questo bando, come Amministrazione regionale, ci siamo posti l’obiettivo di sostenere lo sviluppo e la promozione istituzionale di itinerari turistici che si snodano tra i comuni capoluogo e le destinazioni lombarde fuoriporta, al fine di destagionalizzare, decentrare e rendere sostenibili i flussi di turisti e viaggiatori” spiega Floriano Massardi, consigliere regionale del Carroccio e vicecapogruppo al Pirellone.
“Dopo i difficili mesi attraversati a cavallo tra il 2020 e il 2021 a causa della pandemia da Covid19, è necessario ora pensare ad un serio rilancio turistico, che deve vedere coinvolti tutti i territori. Alcune zone meno battute del nostro territorio regionale sono altrettanto capaci di regalare ai visitatori un’offerta ricca, variegata e con servizi efficienti. Dobbiamo farle scoprire ai turisti, valorizzando la ‘destinazione Lombardia’. L’obiettivo è, infatti, connettere le diverse mete grazie ad una serie di percorsi che permettano ai turisti di scoprire borghi e località dall’alto valore attrattivo” prosegue Massardi.
“Per poter partecipare al bando, i progetti devono prevedere le seguenti attività minime essenziali: declinazione di almeno un itinerario turistico tematico esperienziale che si sviluppa tra il comune capoluogo e altre destinazioni; un’attività di promozione turistica dal produttore al consumatore che sia funzionale agli itinerari declinati e un’attività di promozione turistica che metta in collaborazione tra la loro le attività economiche del territorio.
L’agevolazione che sarà concessa dal bando è a fondo perduto e fino al 70% dell’investimento complessivo, fino ad un massimo di euro 100mila a fronte di un investimento minimo di 75mila. Le attività di sviluppo e promozione istituzionale di itinerari turistici dovranno essere realizzate e rendicontate entro il 15 dicembre 2022. l soggetto capofila deve presentare domanda di contributo al responsabile del procedimento: dalle ore 12.00 del 22 luglio 2021 alle ore 12.00 del 14 settembre 2021, tramite l’apposita piattaforma online dedicata “Bandi Online” di Regione Lombardia.
Tra le spese ammissibili vi sono l’acquisto di servizi necessari allo sviluppo e alla promozione istituzionale di itinerari turistici per un valore pari al 50% dell’investimento complessivo; l’acquisto di beni, macchinari, attrezzature funzionali alla valorizzazione degli itinerari turistici stessi e finalizzati all’incremento patrimoniale dell’ente beneficiario per un valore pari al 50% dell’investimento.
Sono destinatari della misura gli enti locali lombardi, i soggetti pubblici delle unità istituzionali e le Camere di commercio lombarde”.
“Nel prossimo periodo la Lombardia sarà teatro di due importantissimi eventi, che costituiranno un’occasione unica di rilancio: si tratta di Bergamo e Brescia capitali della cultura 2023 e le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Per sfruttare al meglio queste vetrine occorrerà coinvolgere tutto il ‘sistema-regione’ e non solo le città direttamente interessate. In tal senso, ritengo ‘Viaggio #inLombardia’ lo strumento ideale per favorire collaborazioni tra attori locali, amplificando l’impatto di eventi significativi e dai quali la Lombardia può e deve ripartire” conclude Floriano Massardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.