Ripristino del servizio di infermieri a domicilio in Alta Valle Camonica

“Nei giorni scorsi mi è stato segnalato da alcuni amministratori e cittadini dell’Alta Valcamonica la carenza di personale infermieristico che si occupa di fornire il servizio di prelievi a domicilio in quanto il personale precedentemente preposto si trova momentaneamente non disponibile per motivi personali ed organizzativi.

Pur comprendendo la difficoltà di reperire sul territorio personale qualificato disponibile a prestare un servizio tanto essenziale per la Comunità quanto impegnativo in termini di tempo e di risorse, ritengo comunque importante ripristinare l’attività e, per questo, mi sono attivata nei confronti del Direttore Generale di ATS Montagna.

Il dott. Stradoni si è mostrato da subito disponibile a risolvere tale criticità e, anzi, si è già attivato, per quanto di sua competenza, condividendo la necessità di garantire questa prestazione domiciliare ma evidenziandomi anche le problematiche organizzative che un territorio montano, come quello camuno, comporta.

Auspico quindi che, a breve, il servizio venga ripristinato e, per tale ragione, ho dato la mia assoluta disponibilità a contribuire, se necessario, anche presso il Consiglio regionale affinchè venga riconosciuta una specificità per i territori montani” afferma Claudia CARZERI, Presidente della commissione Trasporti e Vicepresidente della commissione Montagna di Regione Lombardia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.