Brescia sale, ma ora occorre fare di più con le competenze del territorio

È stato pubblicato nei giorni scorsi il 28° report Ecosistema Urbano di Legambiente, Brescia sale al 27° posto della classifica generale ed è questo il momento per coinvolgere tutte le competenze tecniche del territorio in modo da scalare ulteriormente la vetta ed offrire ai concittadini un ambiente più sano.

“Secondo il Report di Legambiente sull’Ecosistema urbano, Brescia occupa il 27° posto nella classifica delle città verdi. Un traguardo importante, che deve essere però un punto di partenza, non un punto di arrivo. Brescia in Azione sostiene fortemente il processo di transizione ecologica intrapreso dalla città, che non deve fermarsi al capoluogo ma estendersi a tutta la provincia, di cui Brescia deve essere traino. In questo senso, guardiamo positivamente alle idee annunciate dal Sindaco Del Bono di estensione della metro alla Valtrompia, del futuro tram verso la Bassa e del treno metropolitano verso la Franciacorta. Mettiamo a disposizione del Sindaco le nostre competenze per far sì che queste idee diventino al più presto realtà.”

Francesco Tomasini – Referente Brescia Città

“I dati contenuti nel report di Legambiente sono incoraggianti, su alcuni fronti più che su altri. Verde urbano, trasporti pubblici, acqua e soprattutto aria: è stato fatto tanto, va fatto ancora di più. Siamo consapevoli delle criticità dovute alla conformazione territoriale della Pianura Padana, tuttavia riteniamo che esse debbano essere da stimolo per l’elaborazione di idee innovative, sfruttando anche le eccellenze ingegneristiche offerte dal nostro polo universitario. Un ulteriore passo in avanti sarà dato dalla riqualificazione dei siti inquinati, Caffaro in primis: su di essi Brescia in Azione resta sempre in allerta, pronta a fornire il proprio apporto vigile ma costruttivo nell’interesse dei cittadini.”

Giulio Oliviero – Referente Gruppo Ambiente Brescia in Azione

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.