Sgrò, da oggi online il videoclip di “Non siamo al centro del mondo” feat.Fanfara Station

https://www.youtube.com/watch?v=uDYVRnOTujE

L’INCONTRO TRA IL MONDO CANTAUTORALE E LA WORLD MUSIC

Da oggi, , è disponibile su YouTube il videoclip di _ “Non Siamo al Centro del Mondo”_ feat. Fanfara Station (https://www.youtube.com/watch?v=uDYVRnOTujE), il nuovo singolo del cantautore SGRÒ, in collaborazione con il trio cosmopolita che fonde fiati ed elettronica ai ritmi e canti del Maghreb.

Distribuito da ADA Music Italy,_ “Non Siamo al Centro del Mondo”_ (https://ada.lnk.to/nsacdm) è un invito ad allontanarsi dal calcolo sicuro e comodo della propria quotidianità. Anche a livello musicale la canzone esorta alla scoperta e alla contaminazione, con la fusione di due mondi molto diversi tra loro, quello più cantautorale di Sgrò e quello più world music dei Fanfara Station.

Realizzato con il sostegno di Italia Music Lab e con la direzione artistica di Carlo Alberto Giordan, il video di _”Non Siamo al Centro del Mondo”_ parla di confini. Tramite la tematica del viaggio, infatti, ci troviamo dentro una cartina geografica sconosciuta che si riflette sul paesaggio interiore di chi ha deciso di attraversare le proprie frontiere. A una nuova geografia fisica, quindi, corrisponde una geografia emotiva altrettanto nuova. I panorami fuori da noi dialogano incessantemente con i nostri scenari interiori fino a confondersi e contaminarsi l’uno nell’altro. Questa fluidità è resa efficacemente dai tratti mutevoli, primitivi ed evocativi di Luca Di Battista, illustratore e animatore del video.

_“Nel video di “Non Siamo al Centro del Mondo” _– racconta Sgrò –_ i pensieri diventano visibili. Quel che vediamo, che poi è quello che vorrei vivere, sono tutte queste possibilità lasciate abbronzare fuori, alla luce del sole. Possibilità di viaggio, di scoperta, di contaminazione. Insomma, di qualcosa che mi faccia uscire dai miei confini”_.

Intimo, metaforico e autoironico, Sgrò ha pubblicato il suo primo album lo scorso 19 novembre. _“Macedonia”_ (https://sgro.lnk.to/MACEDONIA) è uno sguardo sensibile, inusuale ed evocativo sulla quotidianità. La voce del cantautore, a tratti apatica, eppure sempre molto espressiva, ci offre con queste canzoni la sua macedonia, le sue emozioni tagliate in piccoli pezzi, aspri e dolci. A livello musicale, il cuore del progetto è un profondo amore per le produzioni di Battisti e di Battiato a cavallo tra gli anni settanta e ottanta, con riferimenti stilistici più contemporanei che sono una sorta di preziosa speziatura all’interno delle canzoni: Homeshake, Mild High Club, Glass Animals, Frank Ocean.

Francesco Sgrò, in arte SGRÒ, esordisce a marzo 2020, pochi giorni prima del lockdown, con il singolo _“In Differita”_ (https://www.youtube.com/watch?v=jo9riqjrr_0), il cui video è stato inserito dalla rivista DLSO tra i 20 video più belli del 2020 e selezionato per l’edizione 2022 del Guarimba Film Festival.

Successivamente escono i brani _“Le Piante”_

(https://www.youtube.com/watch?v=oqYSIftwyUA), _“Maledizione”_

(https://www.youtube.com/watch?v=bH4i9P3Au-w) e _“Stai Bene”_

(https://www.youtube.com/watch?v=b0flNRzwAp0), canzoni che entreranno

nel suo album d’esordio _“Macedonia”

_(https://sgro.lnk.to/MACEDONIA), uscito il 19 novembre. Nell’estate 2021 Sgrò si esibisce lungo tutta la riviera adriatica (da Comacchio in Emilia Romagna fino a Peschici in Puglia) nel “MANCHI SOLO TOUR”, un tour per strada (a questo link il riassunto dell’esperienza: https://youtu.be/R_WdZGFEkKA) e partecipa a festival come il Lumen di Vicenza, il Ripartire di Lucca, il Viareggio Music Festival e il MEI di Faenza. Negli ultimi mesi suona al Passatelli in Bronson a Ravenna, a Casa Sanremo grazie alla selezione di Rockit e Officine Buone, per Sofar e come finalista del Premio Bindi 2022.

www.francescosgro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.