Iniziano i play off per i Bengals, semifinale con i Blue Storms

I Bengals Brescia sono ai nastri di partenza dei play off. Dopo avere inanellato sei vittorie su altrettante partite nella regular season, le Tigri cominceranno la seconda fase della loro stagione sabato 17 giugno (alle 20.30) ospitando allo Stadio “Nova-Baresi” i Blue Storms Busto Arsizio. Una partita, valida per le semifinali di Conference, che si preannuncia fin d’ora tutta da seguire perché sarà una sfida ad eliminazione diretta, che offrirà alla vincitrice l’ambito biglietto per accedere alla finale di Conference. Mentre la squadra dell’head coach Umberto Maggini in qualità di testa di serie numero due dei play off è approdata direttamente alla semifinale, la compagine varesina ha dovuto superare il wild card round e lo ha fatto battendo 48-20 i Leoni Basiliano.

I friulani si sono fatti valere con tenacia, ma i bustocchi hanno confermato le loro indubbie qualità guadagnando il diritto di venire a Brescia sfidare i Bengals: “Adesso – è il commento di coach Maggini – iniziano partite davvero speciali. Non ci sono vie d’uscita, o dentro o fuori. Se sbagli solo una gara sei fuori e vanifichi tutto quello che è stato fatto finora. Noi guardiamo a questi incontri con uno spirito ben preciso e in questi giorni il nostro motto è “Rispetto per tutti, ma paura di nessuno”. Sarà con questo atteggiamento che scenderemo in campo sabato per un match che invito a venire a vedere il maggior numero possibile di persone. Sicuramente avranno modo di divertirsi e potranno seguire uno spettacolo davvero coinvolgente”.

Nonostante il filotto di vittorie consecutive e la possibilità di giocare questa semifinale in casa, la sfida con i Blue Storms è senza dubbio di quelle da prendere con le molle: “Sono sicuramente un avversario da affrontare con la massima concentrazione – è la conferma dell’allenatore delle Tigri – Sono una buonissima squadra e sono ulteriormente migliorati rispetto all’anno scorso. Hanno qualità importanti e caratteristiche da tenere in considerazione. Oltre tutto si tratta di una partita secca, che non si può sbagliare e questo rende il tutto ancora più complicato. In ogni caso noi non vogliamo cancellare tutto quello che abbiamo fatto, ma siamo decisi a proseguire il nostro percorso e arrivare fino a dove vogliamo. Ancora una volta giocheremo per imporre i nostri schemi, ben decisi a curare anche il più piccolo particolare per un incontro così importante”. Busto Arsizio, in effetti, si appresta a scendere in campo al “Nova-Baresi” sullo slancio dell’ottimo comportamento tenuto durante la regular season e della convincente vittoria conquistata nel primo match della seconda fase, ma i Bengals sono più che determinati a far valere ancora una volta l’intenso lavoro svolto dall’inizio della stagione con il preciso intento di guadagnare l’accesso alla finale di Conference, dove nel fine settimana del 24 e 25 giugno se la dovrebbero vedere con la vincente dell’altra semifinale tra i Cavaliers Castelfranco e i Rams Milano, con i favoriti veneti che, in caso di qualificazione, avrebbero il vantaggio di ospitare tra le mura amiche la sfida che mette in palio l’ambito accesso al Nine Bowl.

Per pensare a queste e a tutte le suggestioni legate al possibile match con i Cavaliers, però, c’è ancora tempo. In questo momento la concentrazione di Barbolla e compagni è indirizzata solo ed unicamente verso i Blue Storms, un avversario di indubbio valore da affrontare al massimo per poter conquistare quella qualificazione che la formazione del presidente Sergio Corti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.