John Qualcosa, in radio e in digitale il singolo “Fiori del male”

I ricordi di un viaggio in Francia sono il soggetto del nuovo singolo dei JOHN QUALCOSA, alias AmbraMarie e Raffaele D’Abrusco, intitolato “Fiori del male”, disponibile sui principali store digitali da oggi, venerdì 22 marzo 2024 (Freecom).

Una canzone dall’atmosfera agrodolce, in cui i due ripercorrono i momenti di un viaggio alla ricerca di una vita bohémienne. Le corse lungo le spiagge della Francia, ascoltare i grandi chansonniers, il perdersi dentro al vento. L’idea del ricordo viene evocata dalla fisarmonica di Matteo Bertani e dall’omnichord, peculiare strumento degli anni ’80 qui suonato da Matteo V. Cossu, che dipingono la malinconia del viaggio.

“Fiori del male rappresenta musicalmente il nostro amore per quell’idea di world music che ha il potere di farti viaggiare anche con il solo ascolto in cuffia – dichiarano i John Qualcosa – Schiacci “play” e ti ritrovi in bici, col vento in faccia di quelle corse assolate lungo le spiagge francesi, che sono un ricordo personale. Ci piace l’idea che la nostra musica sia “sensoriale” e che i nostri ricordi, lontani ma mai dimenticati, possano diventare il film di qualcun altro.”

“Fiori del male” segue il primo singolo “Venere senza colori”, uscito venerdì 8 marzo in digitale e accompagnato da un videoclip pubblicato il 13 marzo. I due pezzi anticipano il nuovo album di inediti del duo, intitolato “Cani come figli”, in uscita il 10 maggio 2024 per Freecom. Un disco-dichiarazione d’amore per gli animali (ma non solo), che fa sentire meno soli e molto amati.

 

CREDITI BRANO

Crediti tecnici

Mix: Alex Carnevali @ Bounce Recording Studio (BO)

Mastering: Federico Pelle e Alex Carnevali @ Basement Studio (VI)

Luogo registrazioni: Illegal Studio (CR) di Mattia Degli Agosti

 

Crediti artistici

Autori: AmbraMarie e Raffaele D’Abrusco (John Qualcosa)

Compositori: AmbraMarie e Raffaele D’Abrusco (John Qualcosa)

Esecutori: AmbraMarie (voce), Raffaele D’Abrusco (voce, chitarre, basso, mandolino), Mattia Degli Agosti (batteria, percussioni), Elena Bertani (violoncello), Matteo Bertani (violino, fisarmonica), Matteo Cossu (Omnichord)
Produzione artistica: John Qualcosa, Mattia Degli Agosti

 

 

 

JOHN QUALCOSA – BIO 

I John Qualcosa sono un duo costituito da AmbraMarie (cantante e speaker di RadioFreccia) e Raffaele D’Abrusco (polistrumentista e cantante). La malinconia, i ritratti sfocati del loro intimo e la passione per il cinema sono alla base delle tematiche dei John Qualcosa.

Si formano nel 2011, ma inizialmente la dimensione del progetto era artigianale. Un low profile non voluto, ma dovuto, dal sapore buono perché “sapeva di casa”.

Parallelamente ai loro altri progetti musicali, AmbraMarie e Raffaele negli anni continuano a rifugiarsi nei John Qualcosa, ogni volta aggiungendo qualche ingrediente in più. Nel 2018 il primo tour tra nord e centro Italia, fino ad arrivare sul palco del Collisioni Festival (Barolo) nell’agosto del 2019.

Il 15 aprile 2020 esce il loro album d’esordio, “Sopravvivere agli amanti”, il cui titolo è un omaggio a “Only lovers left alive” di Jim Jarmusch. In questo disco ci si può trovare a Tangeri in un film di Jim Jarmusch, o sulle spiagge di Montauk, a sentire il ricordo cantato di Joel e Clementine in “Eternal sunshine of the spotless mind”. L’album, con la collaborazione di Filippo Cornaglia (Niccolò Fabi, Andrea Laszlo De Simone, Bianco), è stato totalmente autoprodotto dai John Qualcosa e da Mattia Degli Agosti, nella doppia veste di produttore e batterista, sia in studio che nei live. Nel 2024 uscirà il loro secondo disco, “Cani come figli” (Freecom).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.