Brescia: aggiornamento sullo stato dei lavori Ex Arici Sega

Proseguono alacremente i lavori di recupero del fabbricato dell’ex Residenza Sanitaria Assistenziale “Arici Sega”, nella zona sud est della città, avviati nel mese di ottobre del 2023.

Il progetto prevede la realizzazione, su due fabbricati, di 25 alloggi e di sette locali al piano terra che potranno ospitare studi medici e pediatrici, uffici, piccole attività e spazi di condivisione a disposizione dei residenti. Gli uffici comunali, inoltre, stanno studiando la possibilità di realizzare anche una sala civica da 50 posti.

L’immobile, costituito da più edifici collegati, è in parte vincolato. Come previsto dal Codice dei beni culturali e del paesaggio, l’intervento sulla porzione vincolata deve essere realizzato da operatori dotati di caratteristiche e qualificazioni specifiche mentre la parte rimanente, non soggetta a vincoli di tutela, può essere sottoposta a lavori più tradizionali e meno specialistici.

Per consentire la più ampia partecipazione alle imprese, il progetto è stato suddiviso in due lotti distinti, il primo dei quali riguarda il recupero del fabbricato che si affaccia su via Lucio Fiorentini mentre il secondo prevede la demolizione (già eseguita) e la successiva costruzione di un nuovo corpo di fabbrica.

Attualmente nel primo lotto, relativo all’edificio storico, sono state realizzate le fondamenta e i rinforzi strutturali delle murature perimetrali esistenti. Nel secondo lotto, invece, sono state concluse le operazioni di bonifica bellica, necessarie poiché la zona è stata attraversata da truppe durante l’ultima fase della seconda guerra mondiale, sono state effettuati i sondaggi archeologici e rimossi alcuni manufatti di amianto, rinvenuti nelle murature perimetrali del vano interrato e sfuggiti alle operazioni di bonifica effettuate prima dell’esercitazione dei vigili del fuoco. Inoltre, sono iniziate le demolizioni di ciò che resta dei locali interrati e a breve prenderanno il via i lavori di costruzione del fabbricato, partendo dalle fondamenta del cantinato.

Per consentire il movimento dei mezzi e dei materiali necessari alla costruzione è stata occupata anche una parte del parco Arici Sega. Alla fine dei lavori le aree verdi saranno ripristinate e collegate con gli spazi pubblici tra i due edifici.

La spesa complessiva presunta per il Lotto 1 ammonta a 8.102.834,81 euro mentre quella per il Lotto 2 è pari a 4.024.165,24 euro, per un totale di 12.127.000 euro.

Il termine dei lavori è previsto per i primi mesi del 2025, con durata differente tra i due lotti: il cantiere del primo lotto durerà 15 mesi mentre quello del secondo 14 mesi. Le durate differenti dei due cantieri saranno gestite dai gruppi di lavoro in modo da riuscire a completare le operazioni nei tempi previsti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.