BAROCCO! VIII edizione di MASterBrass

Masterbrasss, la kermesse didattica e musicale che da otto anni porta nel bresciano il meglio della musica per ottoni e straordinari interpreti di questi strumenti, chiuderà alla grande l’edizione 2018 con un concerto che per ampiezza di organico, bellezza del programma e impegno organizzativo  dimostra la maturità acquistata negli anni dagli ideatori del progetto: i trombonisti del Mascoulisse Quartet, giovani anagraficamente ma non artisticamente, che portano in Italia e nel mondo il fascino timbrico e le arditezze tecniche dei loro strumenti.

 

MASterBrass 2018 – BAROCCO! – si è già chiusa con la sezione didattica che, oltre al Mascoulisse Quartet, ha visto impegnati due musicisti apprezzati internazionalmente come Devid Ceste e Alberto Frugoni. Il sigillo alle attività concertistiche Barocco! lo metterà offrendo alla città capoluogo un concerto che sarà un inno alla “musica di Dio“, ovviamente non quella liturgica ma quella d’arte, di artisti immensi come Praetorius, Gabrieli, Palestrina e de Victoria, che composero  musiche prima, durante e dopo la Controriforma della chiesa cattolica, il movimento che “regalò” alla musica e al mondo alcuni degli artisti più apprezzati di sempre.

 

Il concerto si terrà sabato 1 settembre nella Chiesa di San Carlo a Brescia, splendido esempio del Barocco bresciano, dedicata a San Carlo Borromeo del quale custodisce anche una reliquia. Alla Chiesa di San Carlo nel corso dei secoli sono state donate altre opere importanti, tra esse spicca la settecentesca “Madonna col Bambino tra i santi Francesco e Antonio da Padova” di Pietro Avogrado. La Chiesa possiede un grande organo a canne, opera degli Anni Trenta del 1600 del celebre Graziadio Antegnati, modificato nel corso dei secoli e ripristinato nelle forme originali dall’organaro Armando Maccarinelli nel 1958.

 

In questo luogo così ricco di fede e bellezza, si esibiranno insieme in concerto il Mascoulisse Quartet, il Gruppo Vocale San Bernardo di Saronno con la splendida voce solista di Lidia Basterretxea e l’organista Mattia Marelli, tutti diretti dal Maestro Giulio Mercati.

 

Il concerto è ad ingresso gratuito

 

Ascolta l’intervista agli organizzatori:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.