Suona la campanella alle materne, ma in 80 non sono in regola coi vaccini

Torna la campanella, la merenda con il pane e la marmellata, e il piccolo esercito di grembiulini è pronto a rientrare in classe.

Sono 4138 i piccoli bresciani che questa mattina hanno fatto rientro all’asilo, il 50% circa alle statali, un quarto alle comunali e l’altro quarto alle convenzionate.

I numeri fanno percepire chiaramente come il calo demografico sia concreto e di notevoli dimensioni, infatti al novero di questo inizio anno ci sono circa 200 bambini in meno.

Nei nidi comunali il problema vaccini è quasi risolto: sono solo due i casi di non completamento delle vaccinazioni richieste; più numerosi i casi delle materne comunali dove sono ben 80  le documentazioni mancanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *