A Lonato: agricoltura contro la disuguaglianza

L’agricoltura bresciana è in festa: domenica 2 dicembre, nel cuore della città di Lonato del Garda, si svolgerà la  Giornata Provinciale del Ringraziamento.

 

Momento centrale della giornata  sarà la Santa Messa, alle ore 11.15 nella Basilica Natività di San Giovanni Battista, officiata dal Vescovo di Verona Sua Eccellenza Monsignor Giuseppe Zenti,  alla presenza di centinaia di imprenditori agricoli, dei rappresentanti delle Istituzioni e del tessuto produttivo della provincia di Brescia.

Per tutti gli agricoltori, per le famiglie, insieme all’intera comunità, questa giornata è da sempre uno dei momenti più attesi e preziosi. E’ la festa in cui si ringrazia il Signore per la terra e i suoi frutti – spiega Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti – e in particolar modo il messaggio di questa 68° giornata ricorda l’importanza di un’agricoltura contro la disuguaglianza.

Un sistema economico capace di rinsaldare il legame degli agricoltori con il territorio e di restituire fiducia al consumatore nella ricerca di maggiore tracciabilità e sicurezza degli alimenti e nella domanda di conoscenza del cibo, della sua provenienza e delle sue tradizioni – segnala infatti il messaggio della Commissione episcopale  –, è anche capace di vivere e contemplare la biodiversità come ricchezza naturale e genetica su cui investire al fine di garantire forme differenziate di accesso al mercato.

Alla celebrazione della Santa Messa seguirà la benedizione dei mezzi agricoli, raccolti ai piedi della parrocchia. Oltre 250 trattori fiammanti, ma anche alcune ‘vecchie glorie’, per sottolineare il cammino compiuto dalla nostra agricoltura.

 

Per tutta la mattinata, Coldiretti Brescia assicura una grandissima festa, nella piazza cuore della città.

Se i trattori sfileranno la mattina nelle vie del comune per poi parcheggiare nelle aree limitrofe la Chiesa;  in piazza Martiri della Libertà e nella piazzetta antistante al Basilica,  dalle ore 8 alla fine della santa messa, si svolgeranno numerose attività: verranno rappresentati i lavori antichi: l’impaglio delle sedie di legno, la creazione di oggetti con le foglie del mais e  con l’arte dell’uncinetto e la battitura del ferro, ci saranno i tagliatori di legno dalla Valle Camonica e verrà rappresentato il metodo di lavorazione per ottenere la famosa DECO del Lonato del Garda, l’Oss de Stomec.

Nel centro della cittadina lonatese, si terrà un’edizione specialissima del Mercato di Campagna Amica, con la possibilità per i buongustai di trovare in vendita diretta tutte le eccellenze dell’agricoltura bresciana. Ci saranno degustazioni e si potranno conoscere le tecniche di produzione delle specialità agroalimentari locali.

Per tutti poi, nella Rocca di Lonato, ci sarà una degustazione dei prodotti tipici locali a cura di Campagna Amica Brescia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.