Pianta un albero in città: anche a Flero, Padenghe, Palazzolo e Soiano

Dopo il successo della prima edizione, torna l’iniziativa per la promozione della responsabilità ambientale di Marlegno, che anche quest’anno donerà ai comuni della regione Lombardia alberi destinati alla riqualificazione delle aree urbane.

Marlegno, la realtà aziendale innovativa nel campo della progettazione e costruzione di case ed edifici in legno presente sul territorio da quasi 20 anni, rinnova il suo impegno per la salvaguardia dell’ambiente e anche quest’anno presenta ai comuni lombardi la sua iniziativa Pianta un Albero in Città.

Le amministrazioni comunali aderenti riceveranno in dono alberi che verranno piantati nelle aree urbane con l’obiettivo di riqualificare i principali luoghi pubblici delle città.

Trenta i comuni invitati a partecipare all’iniziativa, situati nelle province di Bergamo, Brescia, Monza Brianza, Milano, Varese e Como. Luoghi questi, particolarmente cari all’azienda di Bolgare che ha avuto modo di conoscerli grazie alla costruzione di numerose abitazioni in legno sui loro territori.

Quattro i paesi bresciani coinvolti: Flero, Padenghe, Palazzolo, Soiano.

Le piantumazioni verranno effettuate con il coinvolgimento di enti e scuole che si occuperanno in prima persona delle piante ricevute, in un percorso di sensibilizzazione su cui Marlegno ha scelto di investire. Non solo riqualificazione urbana quindi ma anche partecipazione attiva delle comunità locali, questi gli obiettivi dell’azienda che auspica di superare gli ottimi risultati dello scorso anno: 2000 gli alberi donati nella prima edizione e 13 le amministrazioni comunali coinvolte.

In linea con la sua mission, Marlegno ha scelto il 21 marzo, giornata mondiale delle foreste, come data per la presentazione della seconda edizione del progetto. Questa ricorrenza, insieme all’ondata di mobilitazione giovanile che nelle ultime settimane ha riempito le piazze di tutto il mondo per chiedere una maggiore attenzione ai cambiamenti climatici, è occasione di riflessione per una realtà aziendale come Marlegno che ha nel legno e nell’attenzione all’ambiente il centro del proprio business.

L’iniziativa rispecchia il DNA dell’azienda bergamasca che si racconta ancora una volta attraverso le scelte che negli anni hanno guidato le sue attività. Dalla selezione di alberi provenienti solo da foreste certificate PEFC gestite considerando la biodiversità delle piante e rispettandone i cicli di vita, al costante investimento nella ricerca di soluzioni innovative per migliorare le prestazioni energetiche delle costruzioni in legno, fino alle numerose collaborazioni con università e scuole.

Tutto nasce dall’amore per il legno: materia prima rinnovabile per eccellenza, il cui uso non solo rispetta l’ambiente, ma contribuisce in modo attivo alla sottrazione di anidride carbonica. L’utilizzo del legname negli anni, ha infatti permesso all’azienda di risparmiare tonnellate di anidride carbonica non immesse nell’atmosfera. Tutte queste scelte, unite alla qualità delle realizzazioni, hanno reso Marlegno una realtà leader riconosciuta a livello nazionale nel settore della bioedilizia e delle costruzioni in legno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.