Cresce la popolazione di Chiari: oltrepassata la soglia dei 19mila abitanti

A Chiari torna a crescere la popolazione e finalmente si è superata la quota dei 19mila abitanti. Sono dati significativi e confortanti quelli fotografati a fine anno (alla data del 31 dicembre 2018) dall’anagrafe cittadino, che conferma la tendenza in crescita del Comune.

Infatti, i clarensi sono passati dall’essere 18.944 (2017) a 19.094 (2018). La maggior parte della popolazione è nella fascia d’età attiva: ben 9.399 sono i clarensi tra i 30 e i 65 anni. Li seguono gli over 65 (3.876), i bambini in età scolare tra 7 e 14 anni (1.500), gli adolescenti e giovani adulti, tra i 15 e i 29 anni (3.046) e infine i bambini fino a 6 anni (1.273).

I cittadini italiani sono 15.722, mentre i residenti con cittadinanza straniera sono 3.372.

Insomma, la Città di Chiari – benché risenta dell’invecchiamento generale, tipico del trend della popolazione italiana – sta comunque riguadagnando costantemente terreno, attirando sempre più persone sul proprio territorio. Le implicazioni di ciò non sono indifferenti: in un contesto locale dove il numero della popolazione influisce sulle scelte sovracomunali in ordine di risorse e servizi, il fatto che Chiari abbia riavvicinato Rovato (19.223 abitanti alla fine del 2017) e stia tendendo alla soglia di Palazzolo sull’Oglio (20.026 alla fine del 2017) è significativo.

Del resto, l’attuale Amministrazione comunale ha messo in campo fin da subito diverse azioni volte a migliorare sempre di più la qualità della vita dei cittadini clarensi e di conseguenza ad aumentare l’attrattività della città, in termini anche di servizi offerti: in primis i grandi investimenti sulle scuole di ogni ordine e grado, ma anche le numerosissime iniziative culturali ed i grandi investimenti sulle strutture sportive.
Tra queste ci sono anche azioni di politiche abitative per i più giovani, come Abitare: una casa da ragazzi!: l’iniziativa curata dalla consigliera incaricata alle Politiche giovanili, Chiara Facchetti, finalizzata a sostenere giovani coppie e giovani che intendono cominciare a vivere in autonomia rispetto alla famiglia di origine, attraverso un sostegno economico volto alla riduzione del costo da sostenere per l’affitto della propria abitazione principale.

«L’obiettivo dichiarato di iniziative quali Abitare: una casa da ragazzi! è quello di permettere ai giovani clarensi di costruire la propria casa a Chiari, per contrastare l’emigrazione giovanile verso le realtà confinanti – ha dichiarato il sindaco Massimo Vizzardi –. Chiari è ripartita anche grazie alle tante iniziative messe in gioco dall’Amministrazione comunale, tese a creare fermento e dinamicità e a conferire attrattività alla nostra città. Negli anni appena trascorsi scelte amministrative poco comprensibili (anche urbanistiche ed abitative) hanno portato ad un calo della popolazione clarense rispetto a realtà confinanti: inutile evidenziare come il fattore popolazione abbia ricadute anche circa la possibilità di trattenere su Chiari servizi pubblici importanti e strategici. Ecco perché l’obiettivo dichiarato dell’attuale Amministrazione comunale è quello di continuare sulla strada di un aumento moderato, ma continuo della popolazione della città, con particolare attenzione alla fascia dei giovani, anche per recuperare il proprio ruolo rispetto al territorio circostante, ma soprattutto per attrarre nuovi ed innovativi servizi, proposte e possibilità per i clarensi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *