Durante la cammianta ecologica scoperti depositi abusivi di amianto

A seguito dell’iniziativa dell’azienda Malu, la camminata ecologica abbinata alla raccolta di rifiuti, tenutasi domenica 14 aprile, iniziativa aperta a tutti, in cui erano presenti anche alcuni bambini delle scuole di Botticino, sono stati rinvenuti 4 depositi abusivi di amianto.

I depositi riscontrati sono sul territorio del Comune di Rezzato, l’entità di questi depositi è limitata quindi si pensa ad un’iniziativa di privati, ma sono in corso le verifiche per identificare quando e da chi sono stati effettuati.

“L’iniziativa di Malu è stata promossa e supportata dal Comune di Botticino proprio perché in linea con la nostra azione amministrativa” dichiara il Vicesindaco Paolo Rabaioli “riteniamo infatti fondamentale l’impegno di tutti per tutelare e difendere il territorio e soprattutto in ottica di sensibilizzazione sul tema della difesa e protezione dell’ambiente che inizia fin dalle scuole”.

L’iniziativa della Malu, che ha avuto un’ottima risposta di partecipazione da parte dei cittadini e una grande efficacia portando alla luce questi materiali abbandonati, è stata infatti patrocinata dal Comune di Botticino e si va a unire con successo alle iniziative che l’Amministrazione botticinese sta portando avanti, da un lato con un lavoro di identificazione e punizione di chi deposita rifiuti sul territorio, attraverso sanzioni anche pesanti nei casi più gravi, grazie alle segnalazioni di privati cittadini e il lavoro della Polizia Locale, dall’altro mettendo in campo azioni di collaborazione con i comuni limitrofi per la sorveglianza e il monitoraggio soprattutto delle zone confinanti, in modo da evitare che chi commette questi comportamenti scorretti approfitti delle aree ai margini dei territori comunali.

“Questa settimana, nell’ambito delle attività dell’Amministrazione finalizzate all’educazione delle nuove generazioni al rispetto e alla tutela dell’ambiente, ho incontrato anche i bambini e le insegnanti della 5a e 4aA della scuola elementare di Botticino Mattina” dichiara il Sindaco Donatella Marchese “che mi hanno raccontato la loro esperienza e mi hanno mostrato un paio di sacchi di rifiuti raccolti nel mese di marzo durante una passeggiata nel parco vicino alla scuola e portato delle proposte e richieste per migliorare. Ringrazio le maestre per il lavoro che è stato fatto e questi bambini per l’attenzione dimostrata sui temi ambientali. Per proteggere il nostro territorio è necessario l’aiuto e la collaborazione di tutti a qualsiasi livello e per noi amministratori deve essere un obiettivo prioritario.”

Le segnalazioni che arrivano in Comune a Botticino, tramite email all’indirizzo info@comune.botticino.bs.it, al numero di telefono 030 2197460 o tramite la pagina Facebook istituzionale Comune di Botticino, sono gestite e permettono l’intervento di Mantova Ambiente, che recupera i rifiuti, questi interventi straordinari sono però un costo aggiuntivo a carico della collettività. I rifiuti raccolti sono poi conferiti presso la piattaforma ecologica in Via Molino Prati a Botticino Sera, di cui ricordiamo gli orari di apertura nei mesi estivi: lunedì 15.30-19, martedì 15.30-19, mercoledì 9-12 / 15.30-19, giovedì 15.30-19, venerdì 15-19, sabato 9-12 / 15.30-19 e domenica 9-12.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.