Valle Camonica: strada chiusa a rischio la stagione estiva di malghe e rifugi

Mentre entra nel vivo la stagione turistica sulle montagne bresciane, l’estate camuna rischia di non godere di uno dei luoghi più amati dagli escursionisti di tutto il mondo.

 

I problemi burocratici e il ritardo nei lavori hanno generato una situazione molto complessa per l’economia del territorio il protrarsi della chiusura della strada provinciale 345 delle Tre Valli impedisce infatti ai turisti di accedere alle zone di Bazena e Crocedomini e di raggiungere i rifugi, mentre gli alpeggiatori non riescono a transitare per curare gli animali al pascolo e i malghesi faticano dunque a vendere i prodotti agricoli del territorio.

 

Inutile sottolineare l’importanza del Passo Crocedomini: un grande passaggio estivo per turisti nazionali e internazionali che volentieri visitano rifugi e ristori e degustano le eccellenze agroalimentari in ambito malghivo, come il celebre formaggio Silter e il burro di malga, acquistando poi i prodotti tipici camuni.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.