Studentessa bresciana si aggiudica lo “Space Apps Challenge”

Una nave per ripulire gli oceani dalla plastica. Non serve un equipaggiamento: è fatta per essere guidata da remoto e funziona con energie rinnovabili. E potrebbe  contribuire a rendere il mondo più vivibile e migliore.

È il futuribile progetto con cui la studentessa BENEDETTA FUGAZZA, della classe VP del liceo “Leonardo”,  si è aggiudicata il primo premio di “SPACE APPS CHALLENGE” della NASA, in team con Andrea D’Urso, Andrea D’Amore e Alessandro Crispiels. L’avvincente sfida si è è svolta nel cittadino spazio del Mo.ca, in contemporanea con 225 città in tutto il mondo.

Benedetta Fugazza ha ricevuto un riconoscimento ufficiale per l’innovativo progetto questa mattina, Lunedì 3 Febbraio 2020, presso Sala Audiovisivi del Liceo “Leonardo” in via Balestrieri 6 a Brescia.

Alla cerimonia sono intervenuti i Rappresentanti delle Associazioni promotrici dello “Space Apps Challenge” e il dirigente del “Leonardo”, prof. Massimo Cosentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.